menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

La ricerca 'scende in piazza', arriva il Festival dell'Innovazione

Presentata oggi la manifestazione in programma a Bari dal 22 al 24 maggio. L'assessore allo Sviluppo economico Capone: "La Puglia investe molto, ma deve ancora colmare il proprio gap sull'utilizzo delle nuove tecnologie"

Portare l'innovazione fuori dai laboratori di ricerca per farla conoscere agli studenti nelle scuole e ai cittadini nelle piazze; permettendo a chiunque di incontrare gli inventori e di toccare con mano le loro invenzioni. Sono alcuni degli obiettivi del Festival dell'innovazione in programma a Bari dal 22 al 24 maggio prossimi.

L'iniziativa, promossa dall'Agenzia regionale per la tecnologia e l'innovazione della Puglia (Arti), è stata presentata, tra gli altri, dagli assessori allo Sviluppo economico e al Diritto allo studio della Regione Puglia, Loredana Capone e Alba Sasso, e dalla neopresidente dell'Arti, Eva Milella.

"Vogliamo incidere il più possibile sulla strategia dell'innovazione", ha detto Capone precisando che "la Puglia é la Regione che investe di più in Italia su questo tema, ma deve ancora colmare il proprio gap sull'utilizzo delle nuove tecnologie". Per questo, ha aggiunto, "coinvolgeremo in modo più ampio i cittadini con un festival che si svolge nelle piazze". "Il festival - ha concluso - si inquadra nella strategia dell'innovazione della Regione Puglia, perché non ci sia sfiducia sugli investimenti ma si alimenti la speranza". "Sono molto contenta di iniziare il mio mandato con questo festival – ha detto Milella – perché è organizzato in maniera innovativa, a conferma della percezione della Puglia a livello nazionale, cioé quella di un luogo di fermento per l'innovazione: con questo festival - ha concluso - l'innovazione non è più un luogo per addetti ai lavori ma diventa fruibile da chiunque". "Nelle scuole pugliesi – ha ricordato infine Sasso – è in corso una sperimentazione sull'insegnamento delle nuove tecnologie in cui studenti e docenti stanno imparando l'uno dall'altro". (Ansa)

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Mola di Bari, travolto e ucciso da treno: muore 47enne

    • Cronaca

      Si fingeva avvocato e falsificava atti per truffare i clienti: arrestata 41enne

    • Cronaca

      Da Bari a Ostuni in trasferta per svaligiare abitazioni: quattro arresti

    • Cronaca

      Bimbo muore durante il parto, otto indagati tra medici e infermieri

    Torna su