Lavoro digitale e giovani al centro di un interessante evento formativo all’Università degli Studi di Bari

Si terrà nella sala delle lauree di giurisprudenza il sesto seminario del ciclo #FormazioneGratuita e #CulturaPerTutti del Rotaract Club Bari Agorà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Martedi 19 febbraio, alle ore 15:30, presso la sala delle lauree di giurisprudenza intitolata al “Prof. Gaetano Contento” dell’Università degli Studi di Bari, si terrà il sesto seminario del ciclo #FormazioneGratuita e #CulturaPerTutti. L’evento formativo promosso dal Rotaract Club Bari Agorà è organizzato in collaborazione con l’Associazione Giovani Avvocati “Giuseppe Napoli” e Movimento Forense, con il supporto e il patrocinio all’iniziativa dell’Ordine degli Avvocati di Bari e dell’Università degli Studi di Bari. Al riguardo sono previsti i saluti iniziali del Magnifico Rettore Prof. Antonio Felice Uricchio, nonché degli avvocati Giovanni Stefanì (Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari), Flavio Luigi Romito (Presidente di Movimento Forense sezione di Bari) e Romina Centrone (Presidente dell’Associazione Giovani Avvocati “Giuseppe Napoli”). Nel corso dell’evento formativo si confronteranno giuristi ed esperti informatici al fine di illustrare tutele ed opportunità per i giovani derivanti proprio dalle nuove tecnologie. Ed infatti, dopo la relazione introduttiva dell’Avv. Paolo Iannone (Presidente Rotaract Club Bari Agorà) che modererà l’incontro formativo, sono previsti gli interventi del Prof. Roberto Voza (Direttore del dipartimento di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari, nonché docente universitario della cattedra di diritto del lavoro presso il medesimo Ateneo), Prof. Roberto Varricchio (docente di sociologia del fenomeno burocratico presso la facoltà di scienze politiche dell’Università degli Studi di Bari) e dell’Ing. Graziella Angiulli (Ingegnere informatico, nonché socia e consigliere del Rotaract Club Bari Agorà). Il convegno è accreditato dall’Ordine degli Avvocati con tre crediti formativi ordinari riconosciuti a tutti i partecipanti iscritti al relativo albo professionale.

Torna su
BariToday è in caricamento