Tra storia e innovazione tecnologica, ad Altamura nasce il Museo del Pane: la sede in un forno del Trecento

Aprirà i battenti il prossimo 17 maggio ed è intitolato a Vito Forte: l'iniziativa è stata realizzata infatti dalla famiglia Forte, proprietaria dell'azienda Oropan

Un percorso per esplorare "l'universo del pane", tra antichi utensili e strumenti di lavoro conservati con cura nel tempo e tecnologie più avanzate come videomapping, video documentari, video teaser, mini documentari e parallax. Nasce ad Altamura il 'Museo del Pane di Vito Forte', creazione della famiglia Forte, proprietaria della Oropan Spa.

Sede del museo, che sarà inaugurato ufficialmente il prossimo 17 maggio, sarà uno dei forni medioevali più antichi del Trecento presenti ad Altamura, a pochi passi dalla Cattedrale di Santa Maria Assunta, dove nel 1956 ebbe origine una parte importante della storia del Pane di Altamura D.O.P., attraverso la tenacia, il metodo e il “sapere fare” del garzone, allora tredicenne, Vito Forte. Dal 17 maggio, quel forno, che prendeva appunto il nome di “Antico Forno Forte”, rappresenterà "un’istituzione permanente per il territorio e per il patrimonio altamurano, a servizio della collettività e dell’interesse culturale ed enogastronomico che un prodotto semplice, come il pane, può suscitare".  

L'iniziativa è stata presentata oggi nella sede di Confindustria Bari BAT. "È un momento d’orgoglio presentare il primo museo del pane in Puglia, – ha detto Lucia Forte, amministratore delegato di Oropan Spa – che si colloca nel solco del circuito del Museo d’impresa, promosso da Assolombarda e Confindustria. Mettere in scena storia, identità, valori portanti e attualità d’impresa significa disporre di uno strumento funzionale alla comunicazione corporate e marketing di un’impresa, ma anche e soprattutto del territorio che quell’impresa rappresenta. Si presenta così al pubblico l’anima di una terra, nel nostro caso quella di Altamura, nella quale si ritrovano oltre alla storia di un prodotto tipico anche le vite di chi lo ha custodito e valorizzato scrivendo una nuova pagina nel racconto di un’impresa che si fonda con la storia contemporanea della città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Operazione antimafia nel Barese: 54 arresti e due anni di indagini, così è stato disarticolato il clan D'Abramo-Sforza

Torna su
BariToday è in caricamento