"Più risorse e più personale per la sanità pubblica", flash mob al Policlinico

L'iniziativa promossa da Cgil, Cisl e Uil in vista della mobilitazione regionale del 12 dicembre: "I servizi collassano, cittadini costretti a ricorrere al privato con costi insostenibili o a spostarsi in altre regioni"

Un flash mob per chiedere "più risorse e più personale per la sanità pubblica oltre ad una riorganizzazione di servizi e prestazioni che tenga conto dei bisogni dei cittadini, a partire dal grave problema delle interminabili liste d’attesa". Si è tenuta questa mattina davanti al Policlinico di Bari l'iniziativa promossa da Cgil, Cisl e Uil in vista della mobilitazione regionale in programma mercoledì 12 dicembre a Bari. 

La manifestazione, è spiegato in una nota unitaria dei sindacati, "per denunciare le gravi condizioni dei servizi socio-sanitari in Puglia e per ristabilire che il diritto alla salute ed alle cure sia assicurato in modo uniforme in tutto il Paese". "Le fasce più deboli della popolazione, anziani, disoccupati, sono quelle più colpite da un sistema sanitario che non garantisce l’universalità delle prestazioni - è detto ancora nel comunicato Venendo meno la centralità del servizio pubblico, aumentano le criticità che pregiudicano il diritto alle cure e l’accesso alle prestazioni sociali. I servizi collassano e il disagio dei cittadini aumenta perché costretti a ricorrere al privato con costi insostenibili o ad alimentare la mobilità passiva verso altre regioni. Questo non deve più accadere".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Aggressione dopo il corteo antirazzista al Libertà, sequestrata la sede di Casapound

  • Politica

    Primarie del Centrodestra per le Comunali, il 14 primo tavolo per le regole: mano tesa a Forza Italia

  • Attualità

    Primi fiocchi di neve nel Barese: la magia della Murgia imbiancata

  • Cronaca

    Le mani del clan Capriati sul porto: chieste 24 condanne

I più letti della settimana

  • Finisce con la vettura contro un albero, muore un automobilista. Moglie ricoverata in codice rosso

  • Armi usate per la guerra tra i clan ed estorsioni ai commercianti baresi: 14 persone fermate

  • Guerra tra i clan in città ed estorsioni, blitz dei Carabinieri: i nomi dei 14 fermati

  • Checco Zalone pronto a tornare sul grande schermo: il nuovo film tra immigrazione ed ironia

  • Guerra tra clan baresi per ''controllare" il quartiere Madonnella: 13 persone in manette

  • Padre e figlio uccisi in due agguati al Libertà, otto a processo: chiesti sei ergastoli

Torna su
BariToday è in caricamento