"No ai licenziamenti", scioperano i lavoratori della piattaforma Megamark a Molfetta

Sit-in dei dipendenti di Piramide commerciale, piattaforma logistica del gruppo Megamark: la protesta dopo la decisione di esternalizzare le attività di movimentazione merce, lasciando a casa 46 lavoratori

Sciopero e sit-in davanti ai cancelli dell'azienda questa mattina per i lavoratori di Piramide commerciale a Molfetta. A far scattare scattare la protesta dei dipendenti della piattaforma logistica del gruppo Megamark, in cui lavorano 100 persone, la decisione, da parte dei vertici aziendali, di licenziare 46 tra preparatori e carrellisti.

La replica di Piramide commerciale: "Ai lavoratori garantita ricollocazione e stesso trattamento"

Una scelta che sarebbe dettata dalla volontà di esternalizzare le attività di movimentazione merce ad una cooperativa esterna: "L'intenzione - spiega Antonio Miccoli, segretario Provinciale della Filcams CGIL di Bari - è quella di licenziare i più anziani ed esternalizzare ad una cooperativa che ha lavoratori molto più giovani, e per quello che ritiene l'azienda più produttivi. L'età media dei lavoratori della piattaforma - prosegue - è superiore ai 55 anni, troppo anziani per trovarsi un nuovo lavoro e troppo giovani per andare in pensione". La richiesta dei sindacati è dunque quella della revoca della procedura di licenziamento e l'apertura di un tavolo di confronto: "Se c'è un problema di produttività il sindacato non si tira indietro - afferma Miccoli - Siamo pronti a discuterne, ma è troppo facile scegliere la strada dei licenziamenti. E fa specie che una scelta come questa la faccia un'azienda come Megamark, impegnata come società anche sotto il profilo etico con iniziative positive. Del resto non si tratta di un'azienda in difficoltà, ma di una scelta legata alla volontà di aumentare margini".

Lo sciopero, che andrà avanti per tutta la giornata, ha registrato - riferisce Miccoli - "un'adesione del 100%. Al momento ci sono circa una trentina di camion che devono scaricare merce e un'altra ventina che devono caricarla per la distribuzione ai supermercati ma sostanzialmente non c'è nessuno per le operazioni. Nella piattaforma ci sono anche lavoratori di una cooperativa in appalto che hanno deciso di esprimere solidarietà ai dipendenti di Piramide in sciopero non entrando al lavoro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Trema la terra in Albania: doppia scossa di terremoto avvertita anche a Bari

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento