Supermercati Dok, A&O e Famila del Gruppo Megamark chiusi nel giorno della Festa del Lavoro

In Fiera del Levante la ‘SuperMegaFesta’ organizzata per dipendenti e loro famiglie: 6.500 persone festeggeranno i quarantacinque anni di attività del Gruppo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si rinnova anche quest’anno la decisione del Gruppo Megamark, realtà leader del Mezzogiorno nella distribuzione moderna, di chiudere i supermercati Dok, A&O e Famila nel giorno della Festa del Lavoro. «Sono anni che il Gruppo sceglie di non aprire i punti vendita il 1° maggio – dichiara il Cavaliere del Lavoro Giovanni Pomarico, presidente del Gruppo Megamark – perché ci piace pensare che la festa del lavoro sia una giornata da trascorrere in famiglia e con le persone care». Quest’anno, in occasione del 1° maggio, il Gruppo ha organizzato una ‘SuperMegaFesta’ in Fiera del Levante per festeggiare tutti insieme i 45 anni di attività, con gli oltre 3.000 collaboratori e le loro famiglie per un totale di 6.500 persone. L’evento, che si terrà nel Nuovo Padiglione della Fiera, in un open space di 16 mila metri quadri, vedrà alternarsi personaggi dello sport e dello spettacolo, tra momenti dedicati al cabaret e intermezzi musicali ad allietare i presenti che giungeranno dalla Puglia, dal Molise e dalla Campania. Un’attenzione particolare sarà riservata ai circa 1.500 bambini, figli dei lavoratori del gruppo, che potranno divertirsi in un’area a loro riservata e attrezzata per il divertimento, sempre coordinati e intrattenuti da oltre 100 animatori. «È la nostra terza SuperMegaFesta – aggiunge Pomarico - un evento importante per l’azienda, perché riusciamo ad accogliere i collaboratori in un’unica grande sede per trascorrere tutti insieme momenti di grande emozione. Questa festa ci riempie d’orgoglio perché ognuno di noi, portando con sé la propria famiglia, ha la possibilità di condividere con essa una bella giornata di spensierata allegria e, soprattutto, il clima che si respira in Megamark, una grande famiglia prima ancora di essere una grande azienda».

Torna su
BariToday è in caricamento