Vertenza Servirail, il sindaco Emiliano chiede incontro con Trenitalia

Dopo aver ricevuto in mattinata una delegazione di dipendenti della società che gestisce il servizio vagoni letto di Trenitalia, a rischio chiusura dal prossimo 11 dicembre, il sindaco ha inoltrato un telegramma all'AD di Trenitalia Moretti per chiedere un incontro sulla questione

Sono circa 45, solo a Bari, i dipendenti della società Servirail (ex Wagon-Lits) che dal prossimo 11 dicembre rischiano di rimanere senza un posto di lavoro. La società, infatti, che gestisce il servizio sui treni notturni di Trenitalia, ha annunciato l'imminente chiusura, resa inevitabile dalla drastica riduzione dei treni notte decisa negli ultimi mesi da Trenitalia.

A farsi portavoce delle richieste dei lavoratori, che chiedono di essere assorbiti da Trenitalia per non rimanere senza lavoro, è stato il sindaco Michele Emiliano. In mattinata Emiliano ha ricevuto una delegazioni di lavoratori, alla quale ha espresso solidarietà da parte dell'intera città di Bari. Subito dopo, il sindaco ha inviato un telegramma all'Ad di Trenitalia Moretti per chiedere un incontro sulla questione.

Nel corso dell'incontro i lavoratori hanno anche annunciato una manifestazione di protesta, che si terrà mercoledì prossimo

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

Torna su
BariToday è in caricamento