"Mezzi inadeguati e vecchi. Agire al più presto", i vigili del fuoco tornano in piazza

Sit-in di protesta, questa mattina, in piazza Prefettura, organizzato da Cgil, Cisl e Uil: "Utilizziamo veicoli di 15 anni fa, anche per il soccorso. Il prefetto ci ascolti"

A distanza di un mese dall'ultima protesta, organizzata dalla Usb, nuovo sit in dei Vigili del Fuoco di Bari, questa volta a cura di Cgil, Cisl e Uil, per la difficile situazione degli automezzi e dei veicoli utilizzati dagli operatori nel loro lavoro quotidiano: "Ancora una volta - spiega Tobia Morelli (Cgil) - scendiamo in piazza per le mancate risposte da parte del governo. Abbiamo mezzi con un'età media di 15 anni e 500mila km di percorrenza. Si tratta di mezzi di soccorso e sottoposti a sollecitazioni notevoli. Nonostante le ultime emergenze che ci hanno visti impegnati, così come nell'ordinario, non abbiamo una quantità di veicoli per garantire adeguati servizi ai cittadini. Chiediamo al prefetto di intervenire auspicando un provvedimento risolutivo alla questione che si trascina ormai da anni, per fornire un servizio efficiente a tutti con una maggiore sicurezza anche per noi operatori".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

Torna su
BariToday è in caricamento