Alla libreria Campus di Bari 'Petit' la nuova collana targata les Flaneurs edizioni

Sarà presentata il prossimo 20 giugno presso la Libreria Campus (in via Toma 76) di Bari, la nuova collana Petit – Grandi storie in un mini formato a un piccolo prezzo, di Les Flaneurs Edizioni. Due i titoli presentati: la raccolta di racconti “Una dolcezza inquieta” di Nicola De Dominicis e “Nostos” di Giuseppe Romito. A dialogare con gli autori sarà l’editore Alessio Rega. L’evento è a ingresso libero e avrà inizio alle ore 19.30

Una dolcezza inquieta. Questi sei racconti ci spingono a riflettere su quanto sia potente la forza delle parole. Che siano lette, scritte, sussurrate o perfino non dette, esse danno forma ai contenuti e generano dei cambiamenti. E così, senza neanche riuscire a spiegarne il motivo, si concepiscono mondi visivi, si mutano le proprie abitudini, si mettono in atto strategie, si recupera la propria identità smarrita. Tra il realistico e l’onirico, con uno stile fresco e leggero, l’autore affronta temi importanti quali l’arte, la politica, la cultura, l’amore, nella forma più pura e poetica quasi come se la penna avesse il magico potere di farlo tornare bambino, mostrandogli e mostrandoci una realtà capovolta.

Nicola De Dominicis è nato a Castellana Grotte nel 1985. Laureato in Filologia moderna e diplomato presso l’Archivio di Stato di Bari in Archivistica, paleografia e diplomatica. Ha fre-quentato laboratori di teatro e scrittura creativa e ha partecipato a vari concorsi letterari. Nel 2010 si è posizionato tra i primi dieci classificati del premio nazionale di poesia “de Palchi-Rai¬ziss”. Gestisce una sua pagina Facebook, L’estraneo perfetto, con cui condivide pensieri e poesie con i suoi lettori.

Nostos è un racconto passionale, dal titolo evocativo, che rivisita in chiave moderna il tema del ritorno in patria dell’eroe greco. Il protagonista, Ezio, è un giovane controcorrente che, mosso da un forte spirito di avventura, intraprende un viaggio ideale volto alla ri-scoperta del¬la semplicità e delle tradizioni di un tempo incontaminato e, forse, non del tutto dimenticato. Nell’arco di un’unica giornata di luglio, in terra di Bari, passato e presente si intrecciano in un flusso continuo, in cui le nuove esperienze fungono da spunto per tornare con la mente ai ricor¬di d’infanzia. La natura, con i suoi colori e sapori, rappresenta una parentesi di pace, una dolce distrazione dalla frenesia del mondo attuale, facilitando quel processo circolare di ritorno alle origini ma, soprattutto, di riconnessione con se stessi.

Giuseppe Romito nasce a Bari nel 1976. Dopo gli studi per diventare ragioniere scopre una passione per le materie umanistiche, che coltiva leggendo soprattutto saggi di filosofia e romanzi storici. Imprenditore nel settore dei trasporti per mestiere, si dedica alla scrittura per diletto. Nel 2012 pubblica un saggio dal titolo Dalla ragione all’eccesso. Con questo racconto si cimenta per la prima volta nel genere della narrativa. Nel suo blog, limperdonabile.info, scrive di cultura, politica e attualità.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Inaugurazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • La Rete Civica Urbana di Carrassi, San Pasquale, Mungivacca non si ferma: le attività si trasformano da fisiche a online

    • dal 4 al 31 maggio 2020
    • online
  • Riapre al pubblico la Fondazione Pino Pascali con 55 Love del Premio Pino Pascali Zhang Huan

    • dal 26 maggio al 30 giugno 2020
    • Fondazione Museo Pino Pascali
  • Ritorna il grande appuntamento con 'Ad Libitum-La grande musica nelle chiese di Polignano a Mare'

    • fino a domani
    • dal 7 marzo al 29 maggio 2020
    • Varie
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento