Bgeek 2019: Il Festival dell'Immaginazione torna alla Fiera dl Levante di Bari per l'ottava edizione

L'ottava edizione di BGeek inizia sabato 1 giugno 2019 con un cartellone tutto dedicato al potere dell'immaginazione. Dopo la partenza delle mostre e delle proiezioni in giro per la città di Bari, l'evento centrale dei giorni 1 e 2 giugno si terrà nel nuovo padiglione della Fiera del Levante con circa 300 attività, tutte legate al trionfo dell'immaginazione. Gli spettatori potranno assistere alla nascita in diretta di un fumetto seriale assieme ad Alessio Avallone, Matteo Cremona, Emiliano Mammucari e Michele Masiero, ascoltare Junichi Hayama (già storico direttore delle animazioni nella serie “Ken il Guerriero”) che presenta il volume "Brush Work", comprendere come si arriva all’anima di una storia con Barbara Baldi, Onofrio Catacchio, Igort e Sebastiano Vilella o assistere alla masterclass di Alessandro Bilotta. Per i futuri professionisti del fumetto sarà inoltre riservato un momento di project review & portfolio review con Onofrio Catacchio e Michele Masiero. Si rinnova inoltre la sinergia con un partner storico di Bgeek, la scuola pugliese di fumetto Grafite, che ospiterà nel proprio stand uno dei nomi in più rapida ascesa del panorama fumettistico italiano, soprattutto dopo la recente firma per Marvel Comics: Luca Maresca. Da questa collaborazione con Grafite nasce inoltre l'Area Kids, con uno stand interamente dedicato ai più piccoli, nel quale il team della scuola gestirà una serie di attività legate al disegno.

Assai nutrita è la sezione dedicata ai talk sulla narrazione crossmediale, a cominciare dai sei panel sulla serialità televisiva e cinematografica organizzati dalla ricercatrice Carlotta Susca e dal giornalista Michele Casella. I temi degli appuntamenti spazieranno dalla saga del Marvel Cinematic Universe a un percorso tematico sulla distopia nell'audiovisivo, dalla trasformazione della comicità nelle serie televisive alla serializzazione di saghe cinematografiche come "Il signore degli anelli", dall'evoluzione della rappresentazione della sessualità in televisione alla prossima conclusione del ciclo quarantennale di "Star Wars". Il rapporto fra fumetto e scienza vedrà un approfondimento su come l’industria tecnologica ha cancellato le donne dalla storia (assiemea Pierpaolo Basile) e sull'evoluzione delle console, pc e degli easter eggs nella storia del videogioco (assieme ad Alessandro Giangregorio). Il mondo del cinema sarà analizzato in relazione all'ondata sovranista con la presentazione del libro "Lo Specchio Nero" a cura del collettivo Dikotomiko, mentre l'area videogame conterrà spazi legati alla realtà virtuale, al free-roam multiplayer e ai tornei di League Of LegendsFortniteFifaTekken e molti altri.
Il Giappone torna di casa a BGeek con il programma degli incontri nell'Area Japan, a cura di Momiji. La lingua e la cultura nipponica verranno esplorate con talk e approfondimenti sul monte Fuji, sulla cucina locale, sulle festività ed il sulla bellezza dei kanji e sui tantissimi aspetti che appassionano il nostro paese a questa terra lontana. Come sempre un grande elemento di attrazione spettacolare sarà quello dei cosplayer, per i quali è prevista una due giorni di scuola per imparare a decorare ed impreziosire un abito, ma saranno anche presenti set fotografici ed esposizione delle foto finaliste del concorso "CosplayPic!". Di particolare interesse sarà il raduno "Star Wars", organizzato a pochi messi all'uscita del nono episodio della saga ideata da George Lucas, mentre tanto spazio sarà dedicato allo stile steampunk, cyberpunk e dieselpunk. L'area esterna sarà inoltre dedicata ad attività come softairtiro con l’arco storico nonché ad esibizioni, giochi e random dance per dar spazio a tutti i fan del K-pop. Altamente spettacolari sono inoltre le dimostrazioni di combattimento storico e living history .

Mostre presenti a Spine Bookstore (24 maggio – 13 giugno)

Fra le opere che resteranno a Bari fino al 13 giugno sotto il titolo "Neromantique" ci sono quelle di Alessio Fortunato. "Neromantique" è da anni il suo nickname, che racchiude una doppia anima in bilico tra il dark più torbido e un estremo romanticismo. La declinazione in francese racchiude tutto il suo amore per la Francia e la Parigi ombelico del mondo, la generatrice di grandi movimenti artistici tra la fine dell’ottocento e i primi decenni del secolo scorso. La selezione di opere esposte, tra le pagine realizzate per Dampyr e le illustrazioni che omaggiano i grandi personaggi del fumetto, descrive appieno questa sua doppia natura. Altra protagonista della selezione è la sua fidata penna biro, suo unico strumento di lavoro da più di venticinque anni, con cui realizza fitte trame ipnotiche e colme di mistero.

Si intitola invece "Misteri e visioni" la mostra di Sebastiano Vilella, autore prolifico fin dai primi anni ottanta con i suoi lavori per Reporter, Tempi Supplementari, Frigidaire, l’Intrepido e Blue. le sue opere sono state pubblicate, fra gli altri, da Rizzoli/Lizard, Black Velvet, NPE, Coconino e nel 2018 ha pubblicato "Spasmox – Torbido" nella collana Weird Comics della casa editrice Weirdbook. Questa è la sintesi di un percorso grafico e narrativo che ha portato alla realizzazione di alcune delle sue storie a fumetti più recenti, da Interno Metafisico con biscotti (2009), Requiem per due c… (2013), L’Armadio di Satie (2017) per arrivare a Visioni di Infinito (2019). Accomunate da un profondo senso di mistero e dalla fascinazione per ambienti avvolti in atmosfere sospese in una luce crepuscolare, racconti carichi di enigmi e di misteri insolubili, presentano vicende reali e reinventate di importanti figure di artisti tra 800 e 900. Friedrich, Satie, de Chirico, si muovono in scenari marcati da ombre lunghe e scurissime, da squarci luminosi rivelatori, da visioni di realtà trasfigurate, alla ricerca delle ragioni che muovono e decidono il senso delle loro creazioni artistiche e gli esiti delle loro esistenze.

Sempre il 24 maggio si inaugura anche la mostra di Maurizio Lacavalla, autore nato a Barletta. Con il suo primo libro a fumetti, Due Attese, Lacavalla fa i conti con la sua cultura di origine e li fa con ampiezza di respiro e di slancio, spaziando tra tempi e suggestioni metafisiche. La selezione di tavole tratte da "Due attese" è surreale e ipnotica. Ricostruisce i tasselli della ricerca di un soldato scomparso durante la Seconda Guerra Mondiale che ha ossessionato la sua famiglia per decenni. Un'ossessione tramandata di generazione in generazione, attraverso illusioni, ricordi e speranze. 

Mostre presenti a BGeek (1 e 2 giugno)

Piccolo Palcoscenico – Onofrio Catacchio per Mercurio Loi
Negli anni Onofrio Catacchio ha declinato la sua narrazione elegante e stilizzata nelle forme più diverse, dal suo debutto su Frigidaire ai fasti di Stella Rossa, alle collaborazioni con Carlo Lucarelli e Wu Ming 2. Questa esposizione si focalizza su un'ampia selezione di tavole realizzate per due episodi di Mercurio Loi, sceneggiati da Alessandro Bilotta. Piccolo palcoscenico è un terreno di incontro in cui Catacchio e Bilotta non delineano soltanto una storia, ma tutta una concezione della narrazione a fumetti e del mondo intero. Qual è la sottile linea che passa tra la realtà e la narrazione? È possibile per noi esistere senza far parte di una storia? Sono alcuni dei quesiti esistenziali posti dalle tavole in mostra.

Werther Dell'Edera – Il Corvo: Momento Mori
Con il suo tratto graffiante e le sue atmosfere urbane dolenti e metafisiche, Werther Dell'Edera trasferisce nell'Urbe l'universo narrativo del Corvo di James O'Barr, per la sceneggiatura di Roberto Recchioni. La storia cupa e disperata spinge le tavole in un esistenzialismo estremo, elevato da un sofisticato talento fumettistico. Questa selezione di tavole permetterà di ammirare una narrazione fluida e feroce, una capacità di semplificare disegno e composizione fino a renderli essenziali e viscerali. La selezione è accompagnata da alcune pagine della sceneggiatura di Roberto Recchioni.

Arianna Rea – Ladies & Monsters
Il grande amore di Arianna Rea è la ricerca: nel disegno; in nuovi progetti che richiedono un nuovo stile; in nuovi personaggi che con le sole sembianze riescono a raccontare tutta una storia personale. Le tavole esposte in "Ladies & Monsters" illustrano il suo lavoro esplorativo su personaggi femminili e sulla narrazione di storie a fumetti, alla continua ricerca dell'armonia dove più si nasconde. La selezione si tuffa al cuore del suo universo creativo: libere illustrazioni e tavole a fumetti sinuose e ricercate tratte da "Monster Allergy" e una meravigliosa anteprima di "Rocky Mozart", pubblicato sulle pagine di Spirou. Saranno presenti alcune pagine della sceneggiatura di "Monster Allergy Evolution – Il filo di Arianna" scritta da Francesco Artibani, soggetto di Troisi, Artibani, Centomo.

Mostricina – Una passeggiata con Tuono Pettinato
Una passeggiata nei boschi della narrazione di Tuono Pettinato e nei boschi in cui sono ambientati due gioielli come Corpicino e Nevermind. Il risultato è un immaginario che unisce favola e tenerezza e le riflette in un abisso mostruoso e una visione nera della commedia umana, un vero teatro della crudeltà. Eppure, con la finta semplicità di un cartooning immediato e scanzonato e l'uso di sorprendenti sperimentazioni narrative, ritrae la società contemporanea tratteggiandola con una satira graffiante. Una fiaba senza tempo che continua a essere piena di stupore e senso di meraviglia, nonostante tutto.

Fin dalla prima edizione il BGeek ha visto una costante crescita, passando dai 4.000 visitatori del 2012 ai 20.000 del 2018 e confermando l’affezione del pubblico che ha risposto con entusiasmo agli oltre 150 eventi in programma. Una fiera sempre più grande, sempre più attesa e partecipata, passata dai 300 metri quadrati del 2012 ai 14.000 del 2018 e da 12 a 70 espositori, già disponibili per l’edizione 2019, che sarà in grado di accogliere sempre più pubblico e spazi commerciali grazie ai nuovi, accoglienti spazi della Fiera del Levante. BGeek è anche una comunità web con più di 15mila fan su Facebook e un ulteriore grande potenziale di crescita grazie al graduale ma incessante aumento dei visitatori da fuori regione.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • 'Primavera barese', due mesi di arte, cultura, tradizioni, buon cibo, spettacoli e tanto divertimento

    • fino a domani
    • dal 20 aprile al 23 giugno 2019
    • Varie
  • L'estate di Locorotondo: un ricco programma tra concerti e manifestazioni gastronomiche e culturali

    • dal 1 giugno al 20 agosto 2019
  • “Costa dei Trulli-Ritrovarsi in ogni stagione”, rassegne culturali, sagre, eventi e concerti per tutto il 2019

    • dal 24 aprile 2019 al 11 gennaio 2020
    • Monopoli, Fasano, Castellana Grotte, Conversano e Alberobello

I più visti

  • Fa tappa a Bari 'Museum of the Moon', l’evento che sta facendo il giro del mondo

    • Gratis
    • dal 29 giugno al 1 luglio 2019
    • Politecnico di Bari
  • Laura Pausini e Biagio Antonacci in concerto allo Stadio San Nicola di Bari

    • 26 giugno 2019
    • Stadio San Nicola
  • A Polignano a Mare arriva l'evento più goloso dell'Estate: GNAM! Festival Europeo del Cibo di Strada

    • dal 19 al 22 luglio 2019
    • largo Grotta Ardito
  • 'Primavera barese', due mesi di arte, cultura, tradizioni, buon cibo, spettacoli e tanto divertimento

    • fino a domani
    • dal 20 aprile al 23 giugno 2019
    • Varie
Torna su
BariToday è in caricamento