"Suspiria" di Dario Argento in versione restaurata al Multicinema Galleria

Martedì 31 gennaio (20.40 - 22.45) eccezionale e ultima proiezione al Multicinema Galleria di Bari (Corso Italia 15), con il capolavoro di Dario Argento «Suspiria», a quarant'anni esatti dal suo debutto al cinema (era il 1° febbraio del 1977, quando uscì in sala). La proiezione delle 20,40 sarà preceduta da un'introduzione del regista barese, appassionato e specializzato in horror, Giovanni Aloisio, amico e stretto collaboratore di Argento, nonché webmaster del sito ufficiale del maestro del brivido.

Aloisio è un profondo conoscitore della carriera artistica del maestro del brivido: il suo intervento chiarirà alcuni aspetti inediti e poco conosciuti della pellicola, i retroscena, la complessa lavorazione che ha caratterizzato il film, come riportati nel suo nuovo libro dedicato al regista, «Universo Dario Argento» (Edizioni Ultra), scritto insieme ad Alberto Pallotta, in vendita nelle librerie.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  •  Vittoria Puccini e Benedetta Porcaroli ospiti in sala al Multicinema Galleria per presentare il film ''18 REGALI''

    • solo oggi
    • 19 gennaio 2020
    • Multicinema Galleria
  • Con “Gli uomini d’oro” si apre il concorso lungometraggi del Sudestival

    • dal 17 al 19 gennaio 2020
    • varie
  • "Viaggio in Italia. La Corte costituzionale nelle carceri" a Bari per l’Edificio della memoria

    • 21 gennaio 2020
    • varie

I più visti

  • Renato Zero in concerto al Palaflorio di Bari con il suo Tour 'Zero il folle'

    • dal 23 al 26 gennaio 2020
    • Palaflorio
  • Carnevale di Putignano: le novità, gli orari e i prezzi dell'edizione 2020

    • dal 9 al 29 febbraio 2020
  • Con 'Christmas lights' parte ad Alberobello l'Edizione 'Trulli Viventi 2019'

    • dal 6 dicembre 2019 al 31 gennaio 2020
    • Largo Martellotta
  • Mika in concerto al Palaflorio di Bari

    • 7 febbraio 2020
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento