Helen Mirren, l'attrice premio Oscar stregata dalla Puglia e 'fan' di Checco Zalone: "Lo adoro"

Innamorata della nostra regione tanto da aver comprato casa in Salento, non nasconde il suo desiderio di girare un film ambientato in Puglia e, premiata a Berlino, 'dichiara' anche la sua ammirazione per Luca Medici

Stregata dalla Puglia e da.. Checco Zalone. Se l'amore di Helen Mirren per la nostra regione non era un mistero (l'attrice premio Oscar ha comprato casa in Salento e sarà tra gli ospiti del prossimo Bif&st), da Berlino l'artista londinese 'dichiara' anche la sua ammirazione per il comico pugliese: "Vorrei lavorare in qualunque film ambientato in Puglia, adoro anche Checco Zalone", ha detto l'attrice - le cui dichirazioni sono riportate dall'Ansa - al festival del Cinema di Berlino, dove ha ricevuto l'Orso alla carriera. Grande il suo amore per tutto il cinema italiano: "Amo non solo Anna Magnani e Sophia Loren - ha detto ancora Mirren - ma quando vidi Monica Vitti in 'L'avventura' di Antonioni fu una vera e propria rivelazione. Allora facevo la cameriera a Brighton e amavo chiudermi nei cinema che odoravano di birra e tabacco".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Lutto nel mondo dello spettacolo: è morta Matilde Lomaglio, volto barese della tv negli anni '80

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento