Tra Morricone e 'Polvere di stelle' il Bifest celebra i suoi 10 anni: "Il Festival ha cambiato la città"

L'edizione 2019 si svolgerà dal 27 aprile al 4 maggio: apertura ufficiale con il grande compositore 90enne che sarà insignito anche delle chiavi della città. Omaggio, nella serata finale, al celebre film con Alberto Sordi e Monica Vitti

Dieci candeline (per la precisione 11) sulla torta della 'città del cinema', per un anniversario da festeggiare tra anteprime, retrospettive, ricordi e ospiti di prestigio come il grande maestro Ennio Morricone: il Bifest 2019, in programma dal 27 aprile al 4 maggio, svela il suo ricco programma celebrando l'importante ricorrenza di una rassegna che, dopo l'edizione esperimento del 2009, da 10 anni porta a Bari grandi nomi della cinematografia internazionale e italiana per una festa capace di coinvolgere una città e attrarre turisti e appassionati. 

Da Morricone a 'Polvere di stelle'

In dieci anni sono passati luoghi (il ritrovato Margherita e il perduto, si spera per ancora per poco, Kursaal), volti, storie ed esperienze che dalle sale del Galleria al palcoscenico del Petruzzelli, hanno fatto emozionare e divertire, insegnando e raccontando i segreti del mondo del cinema. Il programma di quest'edizione ruota attorno a due grandi appuntamenti. Il primo, nella giornata inaugurale, vedrà al centro il 90enne Ennio Morricone: l'acclamato compositore di colonne sonore sarà celebrato dall'intera comunità barese. In mattinata, infatti, sarà insignito delle chiavi della città: in serata, invece, sarà premiato con il Platinum Award Fellini, prima della proiezione di un affascinante film muto del 1926, 'Napoli che canta', con un'esecuzione dal vivo delle musiche, interpretate dalla raffinata e coinvolgente Lina Sastri.

Il programma del Bifest 2019

L'altro grande 'momento' del Bifest sarà la serata di chiusura, sabato 4 maggio, con la proiezione, in anteprima mondiale, del restaurato 'Polvere di stelle', il celebre film con Alberto Sordi e Monica Vitti, girato a Bari e anche nel teatro Petruzzelli dove, 46 anni dopo, ne verrà mostrata la versione integrale di 152 minuti curata grazie al lavoro della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia. Negli otto giorni di festival, tantissime retrospettive e anteprime internazionali, con le immancabili e attese lezioni di cinema che vedranno, quest'anno, la partecipazione anche di Paola Cortellesi, Valerio Mastandrea e Roberto Herlitzka. Da segnalare anche un tributo a due grandi nomi scomparsi di recente,  il grande attore tedesco Bruno Ganz e Bernando Bertolucci, a un anno dall'acclamata presentazione, proprio al Bifest, del restaurato 'Ultimo tango a Parigi'. Nel ricco programma anche l'Italia FilmFest con le opere prime e seconde, la sezione Panorama Internazionale, le retrospettive dedicate a Ennio Morricone, all'intolleranza e agli acclamati thriller di 'Blumhouse' , senza dimenticare le sezioni 'Cinema e Scienza', 'Cinema e Medicina', 'Tortura diritto Cinema' e legal thriller, fino ai laboratori di formazione.

"Bifest ha cambiato la città di Bari"

Alla presentazione, nel foyer del teatro Margherita, hanno preso parte il direttore della rassegna, Felice Laudadio, la presidente di Apulia Film Commission, Simonetta Delomonaco, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, e l'assessore regionale all'Industria culturale e Turistica, Loredana Capone: ""In dieci anni di Bifest - ha spiegato Decaro - è cresciuta la città. All'epoca non tutti credevano sarebbe stato possibile. Ci siamo riusciti e ne sono molto orgoglioso. Per questa ragione ci tengo a ringraziare Felice ma anche l'Afc e la Regione Puglia che hanno reso possibile tutto questo. Siamo contenti di festeggiare annoverando tra i nostri cittadini un grande maestro come Ennio Morricone a cui consegneremo le chiavi della città". Soddisfatto anche Felice Laudadio che non ha esitato a dire che questo "è il miglior programma tra tutti i Bifest mai organizzati. Abbiamo sempre avuto delle grandi risposte dal punto di vista del pubblico e anche culturale. Quest'anno ospitiamo il più grande autore vivente di colonne sonore e siamo onorati della sua presenza, visto che non è sempre semplice averlo con noi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento