"Gemellaggio Conversano-Bergen nel segno di Checco Zalone", la petizione fa il giro della rete

La proposta è stata lanciata sul sito change.org e chiede ai sindaci delle due città di incontrarsi per valutare la possibilità di allacciare relazioni: sono, infatti, entrambe protagoniste tra le location di 'Quo Vado'

Un gemellaggio tra la Puglia e la Norvegia nel segno di Checco Zalone: sul sito change.org è stata lanciata, nei giorni scorsi, una petizione per 'unire' Conversano e Bergen, città 'protagoniste' dell'ultima pellicola del duo Medici-Nunziante, autentico crack ai botteghini con oltre 52 milioni di euro di incassi, record assoluto per un film italiano. L'appello online è diretto ai due primi cittadini, Giuseppe Lovascio e Trude Drevland: "Dopo l’enorme successo del film di Checco Zalone - scrive la prima firmataria, Pia Lorusso - ci sembra giusto che le città di Conversano (BA) e di Bergen (Norvegia) siano gemellate. Le due città hanno fatto da sfondo nel bellissimo film di Gennaro Nunziante e Luca Medici. Vogliamo che i due sindaci delle meravigliose cittadine si incontrino per valutare la possibilità di un gemellaggio tra le due città", conclude la promotrice della petizione. In 'Quo vado', il protagonista, nel suo lungo viaggio da impiegato col posto fisso, lo vede infatti giungere, dalla cittadina barese, anche nella località scandinava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • Nunzia superstar a New York: le orecchiette di Bari Vecchia conquistano il 'Travel Show'

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

  • "Sul bus non si fuma" e poi picchiano selvaggiamente l'autista: aggressione su un mezzo Amtab a San Pio

Torna su
BariToday è in caricamento