Il Bif&st saluta Bari dopo una settimana di grande cinema: "Lo ospiteremo anche al Piccinni e al Kursaal"

Nel primo pomeriggio l'incontro in cui si è fatto un bilancio sulla decima edizione della rassegna cinematografica. Oltre 300 le iniziative dal 27 aprile, con ospiti attori, musicisti e registi come Ennio Morricone, Rocco Papaleo e Laura Cortellesi

Ha voluto rimarcare la grandezza di una kermesse di alto livello con i numeri, Felice Laudadio, direttore artistico del Bif&st, giunto quest'anno alla sua decima edizione. L'occasione è stata la conferenza stampa di chiusura della kermesse cinematografica, tenutasi dal 27 aprile al 4 maggio: 200 proiezioni, 103 incontri, conferenze, convegni, per un totale di 303 appuntamenti. "E una quantità impressionante - ha aggiunto Laudadio durante l'incontro nel pomeriggio - di ospiti giunti a Bari: 56 registi, 53 attori, e altri 309 cineasti e personalità della cultura confluiti in questa città da tutta Italia e dall’estero, per un totale di 418 ospiti fortemente qualificati".

"L'anno prossimo potrà contare anche sul Piccinni"

E sono state tante infatti le personalità del mondo del cinema e della televisione che hanno fatto capolino in città tra masterclass, premiazioni e proiezioni, da Rocco Papaleo a Miriam Leone, passando per Paola Cortellesi, Roberto Herlitzka, Valeria Golino, Roberto Andò e Valerio Mastrandrea, protagonista dell'ultima 'Lezione di cinema al Petruzzelli'. All'incontro di chiusura hanno presenziato anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, la presidentessa dell'Apulia Film Commission, Simonetta Dellomonaco e il sindaco di Bari, Antonio Decaro. Quest'ultimo ha voluto ricordare come un nuovo contenitore culturale sta per essere donato nuovamente alla città, palcoscenico per gli eventi della futura 11esima edizione: "L'anno scorso, insieme al presidente Emiliano, avevo preso un impegno, che era quello di aprire il Teatro Margherita - ha ricordato - Prendiamo un impegno anche per il prossimo anno: un tappeto rosso, non so se solo idealmente o anche fisicamente perché ho intenzione di tracciarlo per terra sulle strade della nostra città, per collegare il Teatro Petruzzelli con il Margherita, passando davanti allo Spazio Murat fino ad arrivare al Teatro Piccinni che apriremo nei prossimi giorni".

Bifest_ValerioMastandrea_al_Petruzzelli-2

Crescono gli spettatori

È stata un'edizione che ha voluto avvicinare i giovani, nonostante il pubblico degli appuntamenti fosse molto variegato, come dimostra anche la crescita del numero di spettatori (76mila contro i 75mila del 2018). E sono stati gli stessi giovani a stupire Laudadio: "Non avremmo mai immaginato - ha raccontato - che migliaia e migliaia di ragazze e di ragazzi si mettessero in coda per ore per poter vedere i grandi classici che sono la memoria del cinema: film come 'Uccellacci e uccellini' o 'Il decameron' di Pasolini e un altro capolavoro come 'Novecento' di Bernardo Bertolucci, lungo 5 ore e mezza, sono stati letteralmente presi d’assalto da un pubblico assetato di grande cinema che vuole assolutamente vederlo sul grande schermo, così come è stato concepito dai loro autori.

Cresce anche il numero di coloro che hanno seguito il festival 'a distanza', attraverso i social: 600mila gli utenti connessi attraverso la pagina Facebook, le interazioni con i contenuti sono state oltre 110mila, i posti con hashtag Bifest e Bifest 2019 sono stati oltre 7.500 e le stories su Instagram hanno raggiunto oltre 70mila utenti.

L'omaggio a Morricone e l'apertura del Kursaal

Uno dei video che ha riscosso più successo è stato quello di Ennio Morricone sulla percezione della musica, che ha totalizzato 25mila visualizzazioni e più di 8mila interazioni. E forse non è un caso, visto che il compositore è stato l'ospite d'onore della kermesse, tanto da aver ricevuto le chiavi della città in un teatro Petruzzelli stracolmo.

 E proprio come il sindaco Decaro, Laudadio guarda già al futuro: un festival dei cinema che sarà organizzato dal 21 al 28 marzo. Otto giorni dedicati al grande schermo nei grandi cinema baresi: il Petruzzelli, il Margherita e il teatro Piccinni, a cui si aggiungerà, appena completato il progetto di rinnovo, il Kursaal, per cui l'amministrazione regionale sta per lanciare il bando di gara, come ha ricordato il governatore Emiliano.

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Piscine all'aperto a Bari e dintorni: quali e dove sono

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • "Mio figlio pestato in spiaggia", l'appello di un papà sui social: "Chi sa qualcosa ci aiuti"

Torna su
BariToday è in caricamento