Parco archeologico di San Pietro, entro dicembre l'apertura al pubblico

Sopralluogo del presidente della Provincia Schittulli e dell'assessore alla Cultura Altieri. Prevista invece per l'inizio del 2013 l'inaugurazione di parte del museo archeologico di Santa Scolastica

I lavori al cantiere del Museo Archeologico di Santa Scolastica di Bari e dello Scavo Archeologico di San Pietro, affidati dalla Provincia di Bari alla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia ed avviati alla fine del 2011, sono alle battute finali.

Il sopralluogo sullo stato d'avanzamento dei lavori è stato effettuato ieri dal Presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, dall’Assessore alla Cultura, Nuccio Altieri, dall’Assessore alla Qualità del territorio, ai Beni Culturali, Urbanistica, Musei della Regione Puglia, Angela Barbanente e dal Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia, Gregorio Angelini.

L’imminente apertura dei due siti, ha detto Schittulli, è "un grande risultato che conferma, ancora una volta, la Provincia di Bari tra le più virtuose d’Italia. Un modello di buona amministrazione che, con efficienza, ha saputo mettere a frutto il suo impegno culturale senza spreco di denaro pubblico. A beneficio della città, questo imponente recupero di storia che affonda dall'XI secolo in avanti, porterà sicuri vantaggi anche per il comparto produttivo del nostro territorio".

I termini di consegna sono stati illustrati, invece, dall’Assessore alla Cultura, Nuccio Altieri. "Entro dicembre – ha annunciato Altieri - apriremo ai visitatori la vasta area del Parco archeologico di San Pietro. E’ un nostro desiderio restituire, il più presto possibile, i tesori della nostra città ai baresi ed ai tanti turisti che si affacciano in città arrivando dal porto. Anche i lavori del cantiere del complesso conventuale di Santa Scolastica procedono a ritmi serrati. Entro la prima parte del 2013, apriremo ai visitatori il primo livello del museo con un capacità espositiva di tremila metri quadrati nei quali allestiremo mostre con i reperti custoditi da troppo tempo nei depositi".

Nell’area dell’ex monastero di Santa Scolastica è in corso la realizzazione del percorso “art-way” che, snodandosi dal nuovo accesso prospiciente l’area portuale sino all’accesso su via Venezia, attraverserà una serie  di ambienti al pianterreno a partire dall’imponente bastione, ora restituito alla sua originaria e suggestiva spazialità interna.E' inoltre in corso di definizione  l’accordo di valorizzazione tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Provincia di Bari e Regione Puglia per la realizzazione di un percorso espositivo del museo che interesserà, oltre il pianterreno, anche gli ambienti del I e II piano.

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • La Tiella di Patate Riso e Cozze

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Weekend del 24 e 25 agosto: tutti gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento