Orchestra sinfonica della Provincia, revocato l'incarico al maestro Sobrino

La decisione comunicata oggi dal Presidente Schittulli: nonostante i ripetuti inviti, il maestro piemontese, nominato direttore dell'Orchestra lo scorso 27 maggio, di fatto dopo la presentazione ufficiale al Petruzzelli non si sarebbe più presentato a Bari

E' durato pochi mesi l'incarico del maestro piemontese Giampiero Sobrino come nuovo direttore dell'Orchestra sinfonica della Provincia. Scelto lo scorso 27 maggio dalla commissione dell'Ico, il clarinettista di fatto non avrebbe mai assunto l'incarico, tanto da spingere il presidente della Provincia Schittulli a revocare la sua nomina.

La notizia è stata comunicata oggi dall'ufficio stampa della Provincia con una breve nota, in cui si legge che la decisione di dichiarare Sobrino decaduto dall'incarico è stata presa in seguito ai ripetuti inviti, rivolti dal Presidente Schittulli al maestro e sempre ignorati, a recarsi a Bari dopo l'ufficializzazione dell'incarico, avvenuta il 28 maggio nel teatro Petruzzelli.

“Purtroppo - commenta amaro l’Assessore alla Cultura, Nuccio Altieri - dobbiamo constatare che non sempre le qualità artistiche corrispondono alle qualità professionali. Infatti, i titoli che hanno portato la commissione a scegliere il maestro Sobrino, poco valgono rispetto alla sua prolungata assenza e all’irresponsabilità dimostrata nei confronti di una delle orchestre più importanti del nostro Paese".
 
"La nostra Ico – continua Altieri – ha bisogno di essere seguita con continuità, attenzione e passione e non solo per operazioni di immagine. Quindi, abbiamo dato mandato al dirigente del servizio cultura di considerare decaduto dall’incarico di direttore artistico il maestro Sobrino e di proseguire con lo scorrimento della graduatoria come previsto nel bando pubblico. Al contempo – conclude l’Assessore alla Cultura – desidero ringraziare a nome della Provincia di Bari il maestro Marco Renzi che ha dato ulteriore prova di disponibilità ed attaccamento all’orchestra continuando a svolgere, in questo particolare periodo, il delicato ruolo di direttore artistico”.   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • Tenta di attraversare con le sbarre in chiusura, auto resta bloccata al passaggio a livello

Torna su
BariToday è in caricamento