Martin Guevara racconta ai ragazzi il fratello Ernesto: la presentazione alla 'Massari Galilei'

'Il Che, mio fratello' è il libro presentato nell'istituto scolastico barese ieri pomeriggio. Tappa di un tour pugliese che ha toccato anche Bitritto e Altamura

Ernesto 'Che' Guevara raccontato agli studenti baresi da chi lo ha conosciuto bene: suo fratello Martin. Nel pomeriggio di ieri, 23 settembre, ha incontrato gli alunni della scuola 'Massari-Galilei' per presentare il suo libro: 'Il Che, mio fratello'. Grande affluenza nell'auditorium dell'istituto in via Petrera, nell'incontro aperto dalla dirigente scolastica Alba de Cataldo.

Martin guevara-2

Una tappa del tour pugliese di presentazione dell'opera, che nel week-end ha toccato anche Bitritto e Altamura, per poi spostarsi lunedì nel capoluogo barese.

Il libro

Il Che, mio fratello'', di Juan Martin Guevara e Armelle Vincent, è un libro che racconta il '''Che'' più intimo, assolutamente inedito. A cinquant'anni dalla morte del ''Che'', Juan Martín Guevara ha trovato il coraggio di togliere dal piedistallo il fratello maggiore per restituirci il volto umano del mito dilagato nel mondo dopo il suo tragico assassinio in Bolivia il 9 ottobre 1967. Per riconciliarsi con un fratello adorato ma ingombrante, Juan Martín riannoda il filo dei ricordi e ci presenta chi è stato Ernesto Guevara de la Serna prima di diventare una leggenda: il bambino-adolescente che divora libri e gioca a rugby, il ragazzo tenero e cocciuto, lo studente di medicina che si laurea a tempo di record, il giovane timido e audace con la vocazione al comando, il viaggiatore curioso e instancabile ma sofferente d'asma, il figlio prediletto che scrive malinconiche lettere a casa mentre scopre povertà e ingiustizie dell'America latina. Tra divertenti aneddoti di vita quotidiana e inediti scorci di un ambiente familiare colto e anticonvenzionale nell'Argentina tra gli anni Trenta e Sessanta, Juan Martín Guevara compie un'intensa, e a tratti dolorosa, incursione nella propria storia privata, lontana e recente. Dove eccentrici personaggi si mescolano con gli eventi del Novecento e l'assenza del fratello maggiore si riverbera sui precari equilibri di una famiglia che potrà finalmente riabbracciare il combattente sulla sierra di Cuba all'indomani della vittoria della rivoluzione cubana. Un libro sulla forza irresistibile della nostalgia e sui valori umani, prima ancora che politici, del ''Che''.
Juan Martín Guevara compie un’intensa, e a tratti dolorosa, incursione nella propria storia privata consegnandoci intatto il messaggio del Che: la necessità di continuare a lottare in un mondo sempre più ingiusto e devastato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Tenta di attraversare con le sbarre in chiusura, auto resta bloccata al passaggio a livello

Torna su
BariToday è in caricamento