Al lido Cala San Giovanni la presentazione del romanzo 'La storia che non ti ho raccontato'

Dopo l'ottimo riscontro dell'anteprima al festival 'Il Libro Possibile', il libro del giornalista Natale Cassano sarà presentato domenica 23 luglio in contrada San Giovanni (Polignano).

Dopo l’ottimo riscontro per l’anteprima al Festival Il Libro Possibile, 'La storia che non ti ho raccontato', romanzo d'esordio del giornalista barese Natale Cassano, torna con una nuova presentazione, sempre a ridosso della costa polignanese. L'evento, organizzato dalla casa editrice Florestano Edizioni, si terrà domenica 23 luglio alle 18 al lido Cala San Giovanni, in contrada San Giovanni, frazione del borgo a picco sul mare che ha dato i natali a Domenico Modugno.

L'autore sarà accompagnato sul palco dalla giornalista Antonella Ardito, con cui racconterà genesi, sviluppo e aneddotti sulla storia raccontata nel libro.

Il romanzo

'La storia che non ti ho raccontato' potrebbe essere il racconto di un qualunque giovane appena laureato: il protagonista Francesco Cartani, disilluso e disincantato sul futuro che l’Italia ha da offrirgli, parte in viaggio con l’obiettivo di affermarsi all’estero. Deciderà infatti di abbandonare Bari, sua città natale, per frequentare il master di una prestigiosa scuola di giornalismo londinese. Qui si scontrerà con una realtà che pensava essergli vicina ma che, suo malgrado, scoprirà non appartenergli, una realtà soulless, senz’anima.
Come in un viaggio iniziatico, di tappa in tappa, di città in città, cambierà il suo modo di pensare, di sentire, di agire, di scrivere. L’incontro con Irene modificherà anche la sua visione dell’amore, perché mai prima di allora avrebbe creduto possibile un legame così profondo, così viscerale, duraturo, autentico. Inizierà una relazione tra i due che si trasformerà in un tormentato triangolo amoroso, tra il protagonista, Irene e Francesca, l’ex ragazza napoletana del protagonista che incontrerà di nuovo dopo molto tempo, portandolo a mettere in discussione tutte le sue certezze sull’amore. E così Francesco, chiuso e introverso, sarà costretto ad aprirsi e a mettere a nudo, nero su bianco, la sua anima. È questo il motivo per cui 'La storia che non ti ho raccontato', ricalcando un il topos letterario del manoscritto ritrovato, si aprirà con la splendida immagine di una ragazza che inizierà a leggere, e insieme con lei il lettore, un enigmatico plico…

“Se dovessi riassumere La storia che non ti ho raccontato in una parola – spiega l’autore – sarebbe ‘precario’. Precario come il lavoro della nostra generazione, sempre in viaggio per poter aspirare ad una stabilità nel futuro. Precario come l’amore, in un’epoca dove i sentimenti si scontrano con la bidimensionalità dello schermo dei nostri smartphone. Precaria come la forza di riuscire, qualunque cosa accada, ad andare avanti, cercando di farsi scivolare tutto addosso. Con la certezza, però, che ogni azione porta degli strascichi da portarsi addosso per tutta la vita”

Il romanzo è disponibile in tutte le librerie, sui siti di e-commerce e sul portale della casa editrice (www.florestanoedizioni.it). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Trema la terra in Albania: doppia scossa di terremoto avvertita anche a Bari

  • Week-end del 21 e 22 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

Torna su
BariToday è in caricamento