Una lectio magistralis in nome della beneficenza: alle Grotte di Castellana arriva Paolo Mieli

Lo storico aprirà la rassegna "Episodi" de Il Libro Possibile. Tutto il ricavato della vendita dei biglietti andrà ai progetti di ricerca per le malattie rare di Bnl per Telethon

Una lectio magistralis sulla storia, con un risvolto benefico. È lo storico Paolo Mieli il primo ospite della rassegna "Episodi", ciclo di incontri culturali organizzati da Il Libro Possibile all'interno delle Grotte di Castellana. Una rassegna nata a scopo solidale: tutto il ricavato sarà donato al progetto "Bnl per Telethon", che finanzia la ricerca sulle cure per le malattie genetiche rare di Fondazione Telethon.

L'incontro si terrà venerdì prossimo, 24 marzo, alle 19.30 all'interno della 'Grave', la prima grotta ad oltre 50 metri di profondità sottoterra. La lectio magistralis, dal titolo "Imparare dal passato", sarà introdotta dal caporedattore del Tgr Puglia Attilio Romita. Mieli partirà dal suo ultimo saggio pubblicato - "In guerra con il passato - per trattare il tema principe della rassegna: la sostenibilità. Il pubblico imparerà così a guardare in maniera diversa agli avvenimenti del passato, visto che il giornalista - con l'ausilio dei documenti - 'demolirà' miti e credenze sulla storia. Un modo, come scrive lui stesso all'interno del saggio, per analizzare con uno sguardo più critico il presente, senza i retaggi derivati dalle gabbie precostituite dalla nostra cultura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

Torna su
BariToday è in caricamento