A Bari una fiaccolata per dire basta alla pedofilia e allo sfruttamento minorile

Una città sconvolta, ferita, indignata, stanca. Una città che chiede giustizia, trasparenza, sicurezza e maggiori controlli. Uomini e donne che gridano #Stopallapedofilia: è questo lo scopo della fiaccolata di sensibilizzazione promossa dal Comitato Provinciale Unicef Bari e dall’associazione di volontariato Seconda Mamma in programma il prossimo 25 marzo a Bari nei pressi dello Stadio San Nicola.
Chiediamo per questo che tutta la cittadinanza partecipi alla manifestazione #Bariferita #Stopallapedofilia. La fiaccolata partirà alle 18:30 dal campo dell'antistadio per terminare nelle campagne dell'orrore. Sarà un momento di riflessione, indignazione e di rabbia nei confronti di chi commette atti di pedofilia. Per partecipare basta presentarsi entro le 18:00, vestirsi di nero e portare una candela.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Con 'Christmas lights' parte ad Alberobello l'Edizione 'Trulli Viventi 2019'

    • dal 6 dicembre 2019 al 31 gennaio 2020
    • Largo Martellotta
  • Ruvo di Puglia si illumina e omaggia Leonatrdo Da Vinci con 'Genius Luci - Luci e Suoni d'Artista'

    • dal 7 dicembre 2019 al 31 gennaio 2020
    • Piazza Matteotti e in tutto il centro storico
  • A Monopoli la 21^ edizione di SUDESTIVAL - Il Festival lungo un inverno

    • dal 10 gennaio al 13 marzo 2020
    • Teatro Radar

I più visti

  • Renato Zero in concerto al Palaflorio di Bari con il suo Tour 'Zero il folle'

    • dal 23 al 26 gennaio 2020
    • Palaflorio
  • Panariello, Conti e Pieraccioni al Teatro Team con il loro esilarante spettacolo “Il Tour”

    • 17 gennaio 2020
    • TeatroTeam
  • Con 'Christmas lights' parte ad Alberobello l'Edizione 'Trulli Viventi 2019'

    • dal 6 dicembre 2019 al 31 gennaio 2020
    • Largo Martellotta
  • Mika in concerto al Palaflorio di Bari

    • 7 febbraio 2020
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento