“Il sentiero dei figli orfani” di Giovanni Capurso alla libreria il Ghigno di Molfetta

Molfetta. Venerdì 21 giugno alle ore 19.30 si terrà presso la libreria Il Ghigno la presentazione de “Il sentiero dei figli orfani”, il nuovo romanzo di Giovanni Capurso edito da Alter Ego (collana Specchi, pp. 204, euro 14). Con l’autore interverrà la giornalista Roberta Carlucci.

Docente di filosofia, giornalista e scrittore – tra le sue pubblicazioni “Nessun giorno è l’ultimo” (Curcio) e “La vita dei pesci” (Manni) – Capurso narra nel suo nuovo romanzo di formazione una storia ispirata a quegli orfani del Sud che devono lasciare la propria terra per cercare una nuova identità.

In un’estate torbida agli inizi degli anni Novanta, il giovane Savino si affaccia all’età acerba dell’adolescenza come si affrontano i sentieri in salita del suo paese, San Fele, in Lucania, tanto in alto che gli altri sembrano “presepi accartocciati”.
Adolescente speranzoso e inquieto, il ragazzo affronta la perdita della nonna Giulia come la prima esperienza ravvicinata con la morte, a cui lega i primi interrogativi sul senso dell’esistenza e sulla fede.

Da “principiante della vita”, scruta senza troppa curiosità il carattere malinconico del padre Michele, quello un po’ bizzarro dello zio Gaetano, da cui ha ereditato il “demone del dubbio”, e si lascia rasserenare dai modi placidi della madre Carmela; un ménage familiare, il suo, animato da duelli verbali con il fratello Aldo, dal ricordo di antenati sconosciuti e dalle scorribande con Radu, detto Anguilla.

L’idillio verrà spezzato dalla frequentazione di Adamo, forestiero con alle spalle una figlia perduta e il buio della galera, che concretizzerà un processo di crescita assieme all’infatuazione per la bella Miriam, ragazza di città audace solo in apparenza.
Su uno sfondo pietroso ma assai vivido e tra atmosfere ancestrali non estranee a suggestioni tipiche della tradizione locale, si apre uno scorcio di vita che è quella degli orfani della Lucania, di coloro, cioè – e Savino non farà eccezione – che dopo un’adolescenza passata a chiedersi cosa sia il futuro lasciano la propria terra ma non abbandonano le loro radici.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Monopoli christmas home", un villaggio incantato a cielo aperto

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • varie
  • Quarta edizione delle Lezioni di Storia nel Teatro Petruzzelli con il ciclo 'L'Italia delle donne'

    • dal 20 ottobre al 22 dicembre 2019
    • Teatro Petruzzelli
  • Fa tappa a Bari Ocean Night, il tour plastic free a impatto zero in difesa del nostro Pianeta e del mare

    • solo oggi
    • 14 dicembre 2019
    • Terminal Crociere di Bari

I più visti

  • 'Nel blu dipinto di luci', con le luminarie ispirate a Pino Pascali e Domenico Modugno Polignano si trasforma in un meraviglioso villaggio Natalizio

    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • centro storico e vie principali
  • 'Notre Dame de Paris' in scena al Palaflorio di Bari

    • fino a domani
    • dal 11 al 15 dicembre 2019
    • Palaflorio
  • "Monopoli christmas home", un villaggio incantato a cielo aperto

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • varie
  • Riecco a Bari 'Il Villaggio di San Nicola', il più grande al mondo nello scenario natalizio della Fiera del Levante

    • dal 7 al 20 dicembre 2019
    • Fiera del Levante
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento