Nel Salone degli Affreschi del Palazzo Ateneo la Mostra Fotografica "Leonardo da Vinci"

  • Dove
    Salone degli Affreschi
    Piazza Umberto I, 1
  • Quando
    Dal 29/11/2019 al 06/12/2019
    dal 29 novembre 2019 al 6 dicembre 2019 (esclusi sabato e domenica) con orari di apertura 9.30 – 13.00; 16.00 – 18.30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

 Venerdì  29 Novembre 2019, alle ore 10.00, presso il Salone degli Affreschi del Palazzo Ateneo, si inaugura la Mostra Fotografica “Leonardo da Vinci. Dai dsiegni dell’Ambrosiana di Milano: rivisitazione contemporanea delle macchine lignee attraverso le opere di Giuseppe Manisco”, a cura di Mimma Pasculli Ferrara e Rosanna Zucaro dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. 

Interverrano: 

 

Stefano Bronzini, Rettore dell’Università degli Studi di Bari;

Eugenio Scandale, Presidente dell’Accademia Pugliese delle Scienze;

Davide Canfora, Direttore del Dipartimento Lettere Lingue e Arti;

Micaela Paparella, Consigliere del Comune di Bari e delegata alla Valorizzazione del Patrimonio Storico Artistico e Architettonico.

Mimma Pasculli, con la relazione: “Leonardo da Vinci. Dai disegni dell’Ambrosiana di Milano alle macchine lignee;

Giuseppe Manisco, con la relazione: “

Le macchine di Leonardo, dall’idea al progetto. Dal progetto all’oggetto”.

È il nono appuntamento di una serie di importanti manifestazioni organizzate nel corso del 2019 per celebrare il V Centenario della morte di Leonardo da Vinci, avvenuta il 2 maggio 1519, dall’Accademia Pugliese delle Scienze, dall’Università di Bari, dal Politecnico di Bari, dalle Università del Salento e della Basilicata, dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dal Museo Leonardo da Vinci di Galatone, dall’Associazione CREATTIVAMENS, da Sitael SpA, dall’Autorità Portuale di Bari, dal Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia.

Saranno esposte le fotografie dei disegni realizzati da Leonardo da Vinci e la rivisitazione contemporanea delle macchine lignee attraverso le opere dell’Ingegnere Giuseppe Manisco. Un appuntamento che ha lo scopo di ricordare Leonardo da Vinci, considerato oggi genio indiscusso del Rinascimento, un uomo che si è dedicato all’arte, alla letteratura, alla scienza, all’architettura, all’ingegneria militare, lasciandoci un grande patrimonio di Idee.

La mostra, a ingresso libero, è aperta al pubblico dal 29 novembre 2019 al 6 dicembre 2019 (esclusi sabato e domenica) con orari di apertura 9.30 – 13.00; 16.00 – 18.30 con visite guidate gratuite per le quali non è necessaria la prenotazione.  

 

 

 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Le opere di Joan Mirò protagoniste a palazzo Monacelle di Casamassima

    • dal 17 gennaio al 26 aprile 2020
    • palazzo Monacelle
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • I colori e le emozioni in libertà di Joan Miró arrivano a Gioia del Colle, Casamassima e Turi

    • dal 20 dicembre 2019 al 26 aprile 2020
    • La mostra è visitabile rispettivamente a Palazzo Monacelle di Casamassima, Palazzo San Domenico di Gioia del Colle e Chiesa di Sant’Oronzo di Turi.

I più visti

  • Le opere di Joan Mirò protagoniste a palazzo Monacelle di Casamassima

    • dal 17 gennaio al 26 aprile 2020
    • palazzo Monacelle
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • I colori e le emozioni in libertà di Joan Miró arrivano a Gioia del Colle, Casamassima e Turi

    • dal 20 dicembre 2019 al 26 aprile 2020
    • La mostra è visitabile rispettivamente a Palazzo Monacelle di Casamassima, Palazzo San Domenico di Gioia del Colle e Chiesa di Sant’Oronzo di Turi.
  • Spettacoli, incontri con grandi scrittori contemporanei e appuntamenti per i più piccoli: ecco la stagione del Kismet

    • dal 4 gennaio al 18 aprile 2020
    • Teatro Kismet
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento