La più bella storia d'amore scritta tra le stelle: “Perseo e la magia delle stelle cadenti” in scena al Planetario

Giovedì 14 Febbraio alle ore 21:00 una versione speciale della più bella storia d'amore scritta tra le stelle: “PERSEO E LA MAGIA DELLE STELLE CADENTI”.
Pur trovandosi al caldo all'interno della struttura, gli spettatori sono invitati a munirsi autonomamente di cuscini, coperte o sacchi a pelo per assistere allo spettacolo sdraiati per terra, proprio come su un prato sotto il cielo stellato.
Perseo è un eroe, figlio nientemeno che di Zeus e Danae, che fu sedotta sotto forma di pioggia d’oro. Andromeda è la figlia di un re, condannata al suo destino da una terribile sentenza degli dei. Tra mito e conoscenze astronomiche saremo rapiti dalla bellezza del firmamento.
Lo spettacolo ha una durata di un’ora.
Ticket € 7,00 per adulti e bambini
Prenotazione obbligatoria via mail a info@ilplanetariodibari.com
o telefonando al 3934356956

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Enrico Brignano al Palaflorio di Bari con “Innamorato Perso”

    • da domani
    • dal 18 al 19 aprile 2019
    • Palaflorio
  • “Christian racconta Christian De Sica” al Teatro Petruzzelli

    • 20 aprile 2019
    • Teatro Petruzzelli
  • A Castellana Grotte il più grande show aereo sotterraneo 'Hell in the Cave - versi danzanti nell'aere fosco'

    • dal 13 al 30 aprile 2019
    • Grave delle Grotte di Castellana

I più visti

  • Aperture al pubblico del Casale di Balsignano nel mese di Aprile

    • dal 6 al 28 aprile 2019
    • Casale di Balsignano
  • Settimana Santa: processioni e riti religiosi a Bari e Provincia

    • dal 9 al 21 aprile 2019
    • Varie
  • Il cantautore Ultimo in concerto a Bari

    • 30 aprile 2019
    • Palaflorio
  • Mastri Cioccolatieri di tutta Italia ad Alberobello per il ''Festival del Cioccolato''

    • dal 19 al 22 aprile 2019
    • Piazza del Popolo
Torna su
BariToday è in caricamento