Riecco Serena De Bari, la cantante di Molfetta (ex di Amici) scelta da Vecchioni per il suo concerto: nuovo singolo pensando a Sanremo

La giovanissima artista, nel 2017 tra i concorrenti del talent di Maria De Filippi, è la voce del nuovo brano della band siciliana Sugarfree, attualmente tra i più trasmessi dalle radio italiane

Nel 2017 l'esperienza ad Amici, dove si è fatta notare per la sua bravura, ma anche per la sua grinta. Un'esperienza dal retrogusto amaro (al momento di formare le due squadre dell'edizione, Serena è rimasta fuori), da cui lei però, Serena De Bari, 18 anni, da Molfetta, è uscita più forte. E così a quell'esperienza è seguito l'album di esordio, un tormentone estivo, 'Mare e Batucada', e anche la promozione del 'prof. della musica italiana', Roberto Vecchioni, che l'ha scelta per aprire i suoi concerti.

Ora Serena torna a scalare le classifiche radiofoniche cantando nel nuovo singolo degli Sugarfree, 'Frutta'. Il brano, registrato presso il Mast Academy di Bari, segna il ritorno sulla scena musicale della band siciliana che ha scelto di cantare in duetto con la giovanissima cantante di Molfetta, in una potente ballata pop incentrata su un rapporto d'amore molto hot. Da una settimana il singolo è nella top 50 dei brani più trasmessi dalle radio italiane e grazie a questo successo, gli artisti si candidano prepotentemente per un posto al prossimo Festival di Sanremo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Finanza a Bari, raffica di arresti e sequestri: smantellato traffico di armi e droga dall'Albania

  • Grave incidente tra due auto: morti un uomo e una donna. Deceduto anche il loro cagnolino

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • Traffico di droga e armi dall'Albania, quindici arresti a Bari: i nomi

  • Fulmine colpisce aereo Ryanair, odissea per i passeggeri del Bari-Londra: partiti con 10 ore di ritardo

  • Le orecchiette di Bari vecchia finiscono sul New York Times: in prima pagina il "crimine della pasta"

Torna su
BariToday è in caricamento