“SiAmo le differenze”: voci, volti e storie di donne migranti tra razzismo e accoglienza

L’associazione culturale Origens organizza per sabato 16 marzo, a partire dalle 18,30, nella Casa delle Donne del Mediterraneo, un incontro pubblico “SiAmo le differenze”: voci, volti e storie di donne migranti tra razzismo e accoglienza!

Sarà una serata all’insegna del dialogo e della condivisione di storie e di esperienze, volte alla valorizzazione delle culture e della loro interazione.

Interverranno, per dare la propria testimonianza donne provenienti da diverse nazioni e residenti a Bari: Edith Tro, Paraschevi Capo, Nakemin Fofana, Almaz Diamante, Ana Estrela, Angela Ceglie

La bellezza dell'intreccio culturale!

"Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare. Perché l'Amore, per il cuore umano, è più naturale dell'odio".
Nelson Mandela

 

Ingresso libero

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “InstART Drink”: gli artisti pugliesi ospiti del ‘salotto virtuale’ su Instagram di Asteria Space

    • dal 18 maggio al 22 giugno 2020
  • L’attività di Crea il tuo evento non si ferma e sbarca su Facebook: “Kids playgroup dance and learn”

    • 3 giugno 2020
    • https://www.facebook.com/groups/2806755972727494

I più visti

  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • Nuovi sapori da Panacea a Modugno

    • dal 29 al 31 maggio 2020
    • Panacea Ristròt dal 2017
  • Riapre al pubblico la Fondazione Pino Pascali con 55 Love del Premio Pino Pascali Zhang Huan

    • dal 26 maggio al 30 giugno 2020
    • Fondazione Museo Pino Pascali
  • La Rete Civica Urbana di Carrassi, San Pasquale, Mungivacca non si ferma: le attività si trasformano da fisiche a online

    • dal 4 al 31 maggio 2020
    • online
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento