A Polignano a Mare "So natural", la cultura nella natura

“So natural!” aspira a mettere in luce la divergenza dei possibili significati assenti che sfuggono ad ogni logica dualistica: le opposizioni binarie sono considerate come punti di partenza per rimuovere e riaffermare entrambi i termini dell'opposizione all'interno di una relazione non gerarchica con la differenza. Il progetto si propone come uno spazio destinato all'armonia che è nell'incontro degli opposti, come un dispositivo attraverso il quale sperimentare una concezione dell'individuo e del suo modo di porsi nei confronti del reale non più contraddistinta da una logica escludente, ma che al contrario tenda ad includere tutte le modalità espressive e gli ambiti d'azione.
 
Nessuna opposizione tra senso di responsabilità e idea di gioco/ ambiente in cui cresciamo e codice genetico / condivisione con gli altri e il senso di sé / pubblico e privato /  immaginario ed economia / estetica e politica / ideologia e produzione / scienza e poesia / algoritmi e collegamenti neuronali / patrimonio genetico e alterazione tecnologica / euforia e disforia / razionalità e istinto / mente e corpo / spirito e materia / reale e virtuale / vero e falso / organico e inorganico / vita e morte.
“So natural!” è un campo aperto a poetiche e pratiche assolutamente distinte attraverso il quale sperimentare una dialettica del possibile e della complessità e in cui un potente immaginario trasforma esperienze esistenziali, mitologie personali e collettive, simboli, segni, utopie e distopie, desideri e bisogni, in una materia che prende forme impreviste o coerentemente definibili, dove interno ed esterno, alto e basso assumono reciprocamente la posizione dell'altro.
All'interno di questi percorsi formali e mentali interviene anche una dimensione critica nei confronti di modelli cognitivi interiorizzati, acquisiti e consolidati; critica che permette di ridefinire radicalmente le regole di qualunque sistema funzionale, al fine di usare le regole in modo diverso, ignorandone la finalità originaria. Le opere non sono qui fini o scopi di un processo di produzione, ma mezzi, o strumenti che potenziano la facoltà di immaginare uno spazio di co-evoluzione multiforme, attraverso il quale ricercare la cultura nella natura  e viceversa, il contingente nel permanente, l'identità nella differenza e in cui sperimentare nuove alleanze e percorsi secondari che forse non porteranno sempre in luoghi lontani ma spostano il nostro punto di vista, permettendoci di considerare altre possibilità.

Inaugurazione: Sabato 11 Marzo, dalle 19.

12 Marzo – 18 Aprile 2017 (su appuntamento +39 338 9577276 / info@likealittledisaster.com)

Foothold

Via Cavour, 68

Polignano a Mare (Bari)

www.likealittledisaster.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Inaugurazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Renato Zero in concerto al Palaflorio di Bari con il suo Tour 'Zero il folle'

    • dal 23 al 26 gennaio 2020
    • Palaflorio
  • Carnevale di Putignano: le novità, gli orari e i prezzi dell'edizione 2020

    • dal 9 al 29 febbraio 2020
  • Con 'Christmas lights' parte ad Alberobello l'Edizione 'Trulli Viventi 2019'

    • dal 6 dicembre 2019 al 31 gennaio 2020
    • Largo Martellotta
  • Mika in concerto al Palaflorio di Bari

    • 7 febbraio 2020
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento