Vittorio Sgarbi torna a Teatro Palazzo con spettacolo dedicato all'artista rinascimentale 'Raffaello'

Un nuovo emozionante capitolo del viaggio nell’arte italiana di Vittorio Sgarbi al Teatro Palazzo di Bari. La stagione ideata dal direttore artistico Titta De Tommasi prosegue domenica 16 febbraio alle 21 con “RAFFAELLO”, spettacolo dedicato al genio del pittore e architetto urbinate Raffaello Sanzio, in occasione, quest’anno (1483/1520), delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte. Un altro genio del Rinascimento indagato dal vulcanico critico d’arte ferrarese capace di trascinare lo spettatore in un viaggio lungo 150 minuti che mescola racconto, immagini e suoni e che continua a riscuotere successi nei teatri di tutta Italia. Tutto cominciò nel 2015 con lo spettacolo-tributo a Caravaggio: Sgarbi attraverso arditi salti temporali mostrò tutte le connessioni dell’opera dell’artista con il presente, svelando la straordinaria modernità del Merisi. Sospinta dall’entusiasmo del pubblico l’esperienza caravaggesca si è rinnovata in due fortunati “sequel”, “Michelangelo”, nella stagione 2017/18, e “Leonardo” nella scorsa, con i quali Vittorio Sgarbi ha affascinato ogni volta il pubblico del Teatro Palazzo.

A chiusura di un trittico di omaggi rinascimentali, quest’anno  al centro della scena ci sarà “Raffaello”, uno dei più grandi artisti d'ogni tempo, in grado di segnare un tracciato imprescindibile per tutti i pittori successivi, di vitale importanza per lo sviluppo del linguaggio artistico dei secoli a venire. Guidato da Vittorio Sgarbi, il pubblico si inoltrerà nelle sue vicende artistiche e personali, nelle influenze della scuola del cosiddetto manierismo, modello per accademie e per pittori moderni e contemporanei, nel suo innovativo linguaggio da cui presero vita capolavori come Trasfigurazione, Autoritratto con un amico, Madonna del Cardellino, Sposalizio della Vergine, Scuola di Atene, solo  per citarne una piccolissima parte.

Il progetto artistico di Valentino Corvino e Domenico Giovannini rende l’esperienza teatrale ancora più immersiva grazie a interventi musicali, composti ed eseguiti dal vivo da Valentino Corvino (a violino, viola, oud, elettronica, glasses) e al lavoro di sei video-artisti chiamati a scenografare una singola sezione dello show: ognuno di loro, attraverso la propria interpretazione creativa darà un’impronta personale a un frammento di “Raffaello”.  I sei artisti sono  Elide Blind, Nicolò Faietti, Domenico Giovannini, Mikkel Garro Martinsen, Simone Tacconelli, Simone Vacca.

I biglietti, dai 38 ai 44 euro, sono in vendita al botteghino del Teatro Palazzo (c.so Sonnino 142/D), aperto dal martedì al sabato dalle 17 alle 21 (info 080/97.53.364 – 366/1916.284, si prega di riportare entrambi i numeri di telefono per le info, info@teatropalazzo.com),  nel circuito Vivaticket, nei punti vendita autorizzati e alla libreria Feltrinelli di Bari.  I biglietti sono acquistabili anche con la Carta del Docente.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Spettacoli, incontri con grandi scrittori contemporanei e appuntamenti per i più piccoli: ecco la stagione del Kismet

    • dal 4 gennaio al 18 aprile 2020
    • Teatro Kismet
  • #IncontriNonSiFerma, un momento di socialità dedicato alla cultura e a chi ama l’arte in tutte le sue forme

    • fino a domani
    • dal 12 marzo al 3 aprile 2020
  • 'La pescatrice di perle', la nuova produzione della Compagnia Acasă dedicata alla filosofa Hannah Arendt al Piccolo Teatro di Bari

    • 4 aprile 2020
    • Piccolo Teatro di Bari “Eugenio D’Attoma”

I più visti

  • Le opere di Joan Mirò protagoniste a palazzo Monacelle di Casamassima

    • dal 17 gennaio al 26 aprile 2020
    • palazzo Monacelle
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • I colori e le emozioni in libertà di Joan Miró arrivano a Gioia del Colle, Casamassima e Turi

    • dal 20 dicembre 2019 al 26 aprile 2020
    • La mostra è visitabile rispettivamente a Palazzo Monacelle di Casamassima, Palazzo San Domenico di Gioia del Colle e Chiesa di Sant’Oronzo di Turi.
  • Spettacoli, incontri con grandi scrittori contemporanei e appuntamenti per i più piccoli: ecco la stagione del Kismet

    • dal 4 gennaio al 18 aprile 2020
    • Teatro Kismet
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento