'Tagesmutter', l'asilo nido in casa

L'asilio familiare, quel luogo caldo e sicuro dove far cerescere tuo figlio come a casa. Vediamo in cosa consiste

Con l'arrivo dell'estate molti genitori sono costretti ancora a lavorare prima delle tanto desiderate vacanze. Le scuole chiudono e i bimbi, soprattutto quelli molto piccoli, hanno bisogno di essere seguiti e accuditi. Molti si affidano alla mano preziosa dei nonni, altri a quelle delle baby-sitter, altri ancora invece ricorrono alla Tagesmutter. Chi è questa figura dal nome così tanto austero?  

Chi è e cosa fa

La Tagesmutter, in italiano “mamma di giorno” rappresenta l'asilo familiare, ovvero una donna solitamente mamma qualificata come educatrice, che accoglie in casa propria un gruppo di bambini per occuparsi di loro, che assume il ruolo di educatrice, ma rimane una mamma che conosce sicuramente le necessità di un figlio e dei genitori.

Il termine tedesco, nato nel nord Europa, ha poi iniziato a svilupparsi in Italia dal Nord laddove vi era carenza di strutture per la prima infanzia o lunghe liste di attesa per i nidi.  

E' un servizio a domicilio per l’assistenza educativa di bambini piccoli (0-3 anni), che può accogliere anche ragazzi fino ai 13 anni di età. Rispetto al tradizionale servizio di babysitter, il tagesmutter si avvale della consulenza costante dell’ente di coordinamento e si avvale di un progetto educativo. I costi che genitori devono sostenere sono sicuramente ridotti e possono concordare con l'educatrice il servizio in base alla richiesta.

Questa figura ha dato portato una soluzione che unisce professionalità, cura del bambino e un ambiente familiare e confortevole.
Inoltre la tagesmutter può seguire al massimo 5-6 bambini, pertanto ogni bambino è guidato al meglio, sia nella sua educazione che nella formazione; questi asili familiari diventano il luogo ideale per la socializzazione e i bimbi si sentono come a casa in un ambiente caloroso e sicuro. La Tagesmutter si rifa generalmente al metodo montessoriano prediligendo attività manuali e sviluppo della creatività. 

I costi

L'asilo nido comunale ha un costo medio di 300,00 € al mese nella città di Bari mentre l'asilo nido privato ha un costo medio di 500,00 €. Le famiglie che non possono permettersi di sostenere la spesa dell'asilo privato sono costrette ad affidarsi a genitori e nonni pur di lavorare e se ciò non fosse possibile ricorrerebbero alla baby sitter sostenendo così ulteriori spese che, sommate a quelle dell'asilo pubblico, diventerebbero gravose sul bilancio familiare. 

Con la Tagesmutter, invece, si spenderebbero circa 350,00 € mensili totali, con un risparmio di circa 150 euro. Diversi Comuni d'Italia hanno autorizzato la figura della tagesmutter grazie a delle convenzioni con gli enti che coordinano la rete dei servizi a domicilio. E' previsto infatti un contributo, su base oraria, nei confronti delle famiglie, che di norma si aggira sui 200 euro al mese sino a 300 in casi familiari particolarmente critici.

Nella provincia di Bari

Nido famiglia Piccole Orme via Imbriani, 34 Castellana Grotte

Nido Famiglia “Favolando”  Via Adua 4 piano T Castellana Grotte


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritorno a scuola: come ricevere in 24 ore i libri di testo per le scuole di Bari

  • La formazione nella scuola superiore militare: i corsi e l'iscrizione

  • Diventare Barman: i corsi e la formazione a Bari

  • Studiare all'Estero: i consigli utili

  • Iscrizione all'Università in ritardo: i consigli utili

Torna su
BariToday è in caricamento