Scuole chiuse: come organizzare il tempo dei bimbi in casa

Ecco alcune idee idee per far trascorrere ai vostri figli e nipoti ore serene e piacevoli in casa

In questi giorni con la chiusura delle scuole adottata come misura preventiva per rispondere all’emergenza coronavirus molte famiglie si sono trovate ad affrontare una condizione straordinaria e al di fuori dell’usuale routine scolastica e lavorativa, con i bambini a casa e un’intera giornata da affrontare.

Ma come organizzare allora la giornata dei nostri bambini senza fargli percepire l’oppressione o l’ansia da contagio e dargli la giusta percezione del particolare momento storico e sociale che stiamo vivendo?

Ed è per questo che vi proponiamo alcuni giochi, sia per far trascorrere ore serene ai vostri figli, ma anche per formarli a essere gli uomini e le donne di domani.

  • Ricordate quando da piccoli, durante l’ora di scienze, ci insegnavano a coltivare e far crescere le piantine nell’ovatta? Fatelo con i vostri figli, impegnateli ogni giorno ad aver cura del seme. A oggi, secondo le decisioni del Governo, rimarranno a casa fino al 3 aprile, il tempo necessario per fargli vedere i primi germogli e la vita. Prendete una ciotola, metteteci dell’ovatta, all’interno adagiate le lenticchie, i ceci, i legumi che avete in dispensa. E bagnatela. Incuriosite vostro figlio a controllarla ogni giorno e ad averne cura.
  • Date spazio alla creatività e fantasia: se avete dei cartoni, anche delle uova, create dei personaggi, colorateli, chiedete a vostro figlio cosa ci vede dentro, aiutatelo a immaginare. Tra il tran tran quotidiano, gli affari dell’ufficio e le scadenze da rispettare, non abbiate paura di risvegliare il bambino che è in voi.
  • Inventate una storia con vostro figlio, dategli un input e costruite insieme una favola: fate volare la sua e la vostra fantasia.
  • Giocate a Un-due-tre-stella! un grande classico dei giochi divertenti da fare con i bambini anche in spazi interni. Se avete un giardino e volete approfittare delle giornate di sole, ricordate di coprirlo e coprirvi bene, ma è meglio se rimanete in casa.
  • Disponete nel salone un percorso con un filo colorato (o dello scotch) e fatelo percorrere a vostro figlio senza uscire fuori, magari con delle richieste tipo grattarsi la testa o camminare a occhi chiusi.
  • Prendete la sua favola preferita e animatela: fate le vocine di ogni personaggio, magari in lingue inventate.
  • Giocate al face painting: provate a disegnarvi sul viso il vostro animale preferito, fatelo fare al vostro bambino e chiedetegli cosa lui vorrebbe sul suo.
  • Preparate una ciambella con i vostri bambini: mettete gli ingredienti in una ciotola e fate miscelare a loro.
  • Fate i pop-corn, guardateli scoppiare e scegliete un film o un cartone da vedere come al cinema: abbassate tutte le serrande per creare la giusta atmosfera
  • Quanti scatti di famiglia avete sul cellulare o sul tablet? Guardateli, ricordate il momento dello scatto e poi scegliete insieme i più belli.
  • Mamme, ricordate quando da piccole infilavamo la pasta con il cotone per farne delle collane? Proponetelo ai vostri figli, giocate con le ruote, con le penne e i maccheroni.
  • Con un cucchiaio e una pallina posata sopra, sfidatevi a chi riesce a fare il percorso più lungo senza farla cadere.
  • Create una capanna in salotto, mettetevi dentro e raccontate storie.

Tra poco sarà la festa del papà: aiutate i vostri bambini a scrivere delle letterine, a realizzare qualcosa di originale per il papà. Aiutatevi con i tutorial sul web, divertitevi con la porporina, con la colla e i colori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
BariToday è in caricamento