Petruzzelli a Madonnella, i residenti: “Serve più controllo. Quando la differenziata?”

Il candidato sindaco in piazza Gramsci: "Le persone hanno voglia di discutere, continuerò il mio tour nei quartieri anche nei prossimi mesi"

Prosegue il tour di Pietro Petruzzelli tra i quartieri di Bari. Ieri è stata la volta di Madonnella, presso  il giardino Baden Powell, in piazza Gramsci. Una chiacchierata informale svolta con i cittadini che ogni pomeriggio popolano quella piccola area verde, di fronte all’istituto tecnico Santarella. Molti i temi sollevati all’attenzione dell’unico (per il momento) candidato sindaco di Bari. La maggior parte dei presenti ha posto problemi riguardanti  il controllo della zona che sorge al di là del ponte di via Di Vagno.  “Lungo il marciapiede che costeggia la ferrovia, in via Imperatore Traiano,  è un percorso di guerra formato da una infinità di deiezioni canine. I vigili urbani dovrebbero aumentare i controlli ed inasprire le sanzioni”, ha richiesto una giovane residente della zona.

Stessa cosa dicasi per la spazzatura: “Spesso arrivano qui per abbandonare  rifiuti ingombranti: perché non si attiva la differenziata porta a porta ad almeno una parte di quartiere?, richiede un altro abitante del quartiere umbertino.  Petruzzelli appunta, dialoga, si confronta con i cittadini. Sulla proposta dell’attuale consigliere comunale di rendere pedonale il tratto compreso tra la spiaggia di ‘Pane e Pomodoro’ e il parco Perotti la risposta dei cittadini appare fredda. Su quel pezzo di strada, infatti, viaggia il bus navetta B e il pericolo di deviare il percorso di uno “servizi di trasporto più efficienti” ha sollevato qualche dubbio. Da lì è emersa una possibile mediazione: “Parlando con i cittadini si è pensato alla possibilità di pedonalizzare il collegamento tra il Parco e la spiaggia senza andare a toccare il percorso della navetta B e dissuadendo quanti giungono da San Giorgio a folle velocità”, spiega Petruzzelli.

Molto attesa appare l’estensione della zona a sosta regolamentata sugli ultimi tre isolati a sud del quartiere. Un accento è stato poi posto sulla sicurezza. “Si dovrebbe fare un monitoraggio delle situazioni più pericolose  - spiega una residente - . Sotto il ponte del Marconi, all’altezza dell’incrocio con via Traiano, andrebbe impiantato un semaforo con pulsante pedonale per evitare i frequenti incidenti tra auto e pedoni”.

Petruzzelli ha infine annunciato che il suo tour nei quartieri continuerà anche nei prossimi mesi. “E’ mia intenzione proseguire questo confronto, anche a Madonnella,  perché sto capendo che le persone hanno una voglia smisurata di discutere con gli amministratori e immaginare un futuro diverso per i rioni: io non farò mancare il mio contributo”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Il pollo fritto del Kfc arriva a Bari: lavori in corso per il nuovo ristorante della Stazione Centrale

  • Stipendi in ritardo e negozio a rischio chiusura, lavoratori di Centro Convenienza in protesta: futuro incerto per 15 dipendenti

Torna su
BariToday è in caricamento