"APULIA DREAMING". Il successo di uno Stage dedicato al Turismo.

Il progetto di stage "Apulia Dreaming" e il racconto dell' esperienza fatta dagli studenti del Liceo Liceo Scientifico e Linguistico "O. Tedone" di Ruvo di Puglia.

Si è svolto domenica 16 settembre, sotto la guida dell' Agenzia Formativa Aretè s.r.l., presso il Nicotel Gargano di Manfredonia, l'Open Day dello Stage “Apulia Dreaming”, realizzato nell’ambito dei PON C5 - finanziati dal MIUR, dal POR Puglia e dal Fondo Sociale Europeo e che ha coinvolto 15 giovani studenti del Liceo Scientifico e Linguistico “O. Tedone” di Ruvo di Puglia. 

 
Un Open Day aperto a genitori, Dirigenza scolastica e Professori del Liceo Tedone, per mostrare il lavoro condotto nelle prime due settimane di stage all’interno del Nicotel Gargano, dove gli allievi si sono integrati da subito con il personale e l’organizzazione della struttura ospitante, dimostrando professionalità ed impegno fin dal primo giorno di attività.
 
Il progetto di stage di 120 ore "Apulia Dreaming" propone un percorso di tipo orientativo e formativo per allievi che frequentano il IV e V anno del secondo ciclo di istruzione superiore . Obiettivi: trasferire le competenze relative alla creazione e promozione di itinerari culturali, mediante una fase in affiancamento per sperimentare l’operatività del marketing territoriale e le peculiarità del management turistico-culturale. Particolare l'attenzione dedicata al marketing territoriale, fondamentale  per valorizzare le tante ricchezze che si celano tra le mura di città e paesi, nonché nei paesaggi stessi. 
 
Con il supporto dei tutor aziendali, e dello staff di Aretè,  i 15 allievi nelle prime due settimane hanno lavorato ad un’attenta analisi territoriale, attraverso la ricerca di informazioni relative alle principali località turistiche del Gargano, hanno appreso nozioni relative al marketing turistico, alla valorizzazione e ai beni culturali, inoltre hanno approfondito la lingua inglese, con particolare riferimento alla nomenclatura tecnico-turistica. 
 
Hanno avuto modo di “Sognare la Puglia” ad occhi aperti, visitando le città direttamente afferenti all’ itinerario, e poi sperimentando in maniera diretta, in loco, l’impatto suggestivo dell’itinerario stesso, realizzando fotografie e video, utilizzati, in seguito, per la creazione di un itinerario multimediale
 
I ragazzi hanno saputo rendere evidente la valenza archeologica, storico-artistica, religiosa, culturale ed enogastronomica del territorio, valorizzando le competenze acquisite durante il percorso liceale, mentre durante la fase di stage svolta all’interno della struttura ricettiva i ragazzi hanno capitalizzato competenze organizzative (per quanto concerne la gestione di tempi e metodi nel lavorare in gruppo), competenze tecnico-specialistiche (per la creazione di pacchetti turistici costruiti sull’ itinerario realizzato), e competenze comunicativo-relazionali, fondamentali nell'era del web 2.0. 
 
Per questi ragazzi si tratta senza dubbio di un percorso importante, dal punto di vista professionale e di crescita personale. Un’esperienza fondamentale, prima di decidere quale percorso universitario intraprendere per entrare ufficialmente nel mondo del lavoro.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

  • Auto in sosta 'impacchettata' con la carta regalo: "Hai capito che qui non devi parcheggiare?"

Torna su
BariToday è in caricamento