La raccolta differenziata sfiora il 73%: numeri 'da record' per Noci

Il centro del Barese, già vincitore di una 'Menzione speciale Start Up' nell'edizione 2017 di 'Comuni Ricicloni', fa registrare percentuali da record

La distribuzione del Kit AroBa6 Noci - Differenziata porta a porta con il Sindaco di Noci, Domenico Nisi

La raccolta differenziata a Noci decolla e fa registrare numeri da record. Nel mesi di dicembre appena trascorso, è stata raggiunta la percentuale del 72,92%.  "Un risultato da altissima classifica nel panorama nazionale", fanno notare da Navita srl, società che gestisce il servizio. "Per avere la giusta dimensione del dato si pensi soltanto che Trento, comune più virtuoso in Italia secondo un’indagine Ispra, l’Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale, ha raggiunto un livello di raccolta differenziata pari al 78,9%, seguita da Aosta con il 65,5%".

Un grosso balzo in avanti, dunque, per la raccolta differenziata a Noci, già vincitrice di una 'Menzione Speciale Start Up' nell'edizione 2017 del premio 'Comuni Ricicloni' di Legambiente, proprio per la significativa percentuale di raccolta differenziata raggiunta già a pochi mesi dall'avvio del servizio.

I dettagli sulle percentuali raggiunte

Sulla base dei numeri diffusi da Navita, facendo un raffronto con l’anno precedente (dicembre 2016) in cui la raccolta differenziata si attestava sul 20,29%, l’incremento è addirittura superiore al 50%. Di pari passo, naturalmente, sono diminuiti i rifiuti prodotti. Comparando ancora i mesi di dicembre 2016 e 2017, la quantità dei rifiuti raccolti è diminuita del 23,48%. In particolare i rifiuti indifferenziati si sono ridotti del 74,01% e la produzione di rifiuti per abitante al mese si è ridotta del 23,48%. 

Un risultato molto più che lusinghiero che la società Navita s.r.l., gestore del servizio, attribuisce al collettivo. “Nel comune di Noci - ha spiegato l’amministratore unico Francesco Roca -  ha vinto il gioco di squadra. Un risultato così importante è impossibile da realizzare da soli. Il lavoro in sinergia messo in campo con il Comune e i cittadini, ha dato risultati più che soddisfacenti e noi ne siamo molto orgogliosi”.


 

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

Torna su
BariToday è in caricamento