Bari e Molfetta comuni ricicloni di eccellenza: premiati da Corepla per i risultati nella raccolta differenziata

A Molfetta il riconoscimento per il riciclo di imballaggi in plastica, consegnato al presidente dell'ASM Molfetta, Corrado Paparella. Il capoluogo pugliese premiato per la start up del porta a porta

E' nel Barese uno dei comuni italiani più 'ricicloni' per gli imballaggi in plastica. La città di Molfetta è stata infatti premiata ieri pomeriggio a Roma insieme ai Comuni di Albano Laziale (in provincia di Roma) e Aci Castello (nel Catanese) da COREPLA nella categoria “Migliore raccolta degli imballaggi in plastica” durante l'edizione 2018 di “Comuni Ricicloni”. Il concorso, giunto quest’anno alla XXV edizione, premia le comunità locali, gli amministratori e i cittadini che hanno ottenuto i migliori risultati nella raccolta e nella gestione dei rifiuti. Alla cerimonia erano presenti anche il ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, la parlamentare europea Simona Bonafè, il presidente e il direttore generale di Legambiente, Stefano Ciafani e Giorgio Zampetti.

A ritirare il premio per il Comune in provincia di Bari è stato il presidente dell'ASM Molfetta Corrado Paparella. Il presidente di Corepla, Antonio Nitti, ha spiegato durante l'incontro che "nel Centro e nel Sud Italia permane una situazione piuttosto disomogenea tra i Comuni per quanto concerne l’andamento della raccolta differenziata degli imballaggi in plastica". Importanti infatti le differenze tra le diverse località, in quanto "alcune si attestano su livelli di raccolta pro capite eccellenti, altri continuano invece a restare molto al di sotto delle potenzialità e delle medie nazionali" ha ricordato Nitti.

Bari migliore comune per lo start up del porta a porta

Non solo Molfetta, anche Bari si distingue nell'arte del riciclo in Italia. Durante la quinta edizione dell'“EcoForum 2018: l’economia circolare dei rifiuti”, l'incontro organizzato a Roma da Legambiente per premiare i 'Comuni ricicloni', il capoluogo pugliese ha ricevuto un premio per la migliore start-up italiana del servizio di raccolta differenziata porta a porta.

A ritirare il premio è stato il presidente di Amiu Puglia, Sabino Persichella. Fondamentali per l'ottenimento del prestigioso riconoscimento, sono stati i risultati ottenuti in circa un anno dall'introduzione delle 'pattumelle' nei quartieri di Santo Spirito, Palese, Catino, San Pio, San Girolamo, Fesca e San Cataldo. Una piccola rivoluzione che ha permesso di eliminare le isole ecologiche dalle strade e di aiutare l'ambiente grazie all'impegno dei quasi 50mila residenti che si sono confrontati con il nuovo metodo di raccolta differenziata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina finisce nel sangue a Bari: vittima si rifiuta di consegnare il denaro, accoltellato alla gola e alle gambe

  • Maltempo in arrivo e allerta arancione sul Barese: scuole chiuse in alcuni Comuni

  • Maxi operazione dei carabinieri tra Bari e Altamura: 50 arresti tra capi clan e affiliati, scacco matto ai D'Abramo-Sforza

  • Sangue e lacrime sulle strade del Barese: vittime perlopiù giovanissime, per gli incidenti stradali si muore di più

  • Ramo si spezza per il forte vento e lo investe in pieno: un morto nel Barese

  • Crollano calcinacci dal cavalcavia della SS16, danni alle auto: tratto chiuso al traffico

Torna su
BariToday è in caricamento