Immigrazione: vertice in Prefettura con l'assessore regionale Amati

L'incontro è stato organizzato per fare il punto sull'eventuale piano regionale di accoglienza degli immigrati, in attesa della riunione di oggi a Roma. Ribadita la necessità di smantellare il campo di Manduria

In vista dell'incontro tra governo e Regioni che si svolgerà oggi a Roma per definire la gestione coordinata dell'emergenza immigrati, istituzioni locali e associazioni di volontariato si sono riunite ieri in Prefettura a Bari.

Come ha spiegato l'assessore regionale alla Protezione civile, Fabiano Amati, obiettivo del vertice è stato quello di raggiungere un’intesa con le Province, i Comuni, la Caritas regionale, la Croce rossa ed altre associazioni pugliesi di volontariato sull’impostazione da dare al piano di accoglienza che la Regione Puglia metterà eventualmente in campo. Un intervento coordinato che permetta di gestire rapidamente le operazioni di accoglienza, distribuendo gli immigrati in piccoli centri su tutto il territorio regionale, anche grazie alla disponibilità di strutture alternative come quelle in possesso della Caritas.

Nel corso dell'incontro l'assessore Amati ha anche ribadito la posizione già espressa giorni fa dal governatore Vendola circa le modalità di gestione dell'emergenza immigrati: coinvolgimento del Dipartimento nazionale di Protezione civile con l'attivazione delle relative strutture territoriali, e partecipazione di tutte le regioni italiane, ad esclusione della Regione Abruzzo, sulla base di una ripartizione proporzionata al numero di abitanti, previa applicazione dell’articolo 20 del testo sull’immigrazione, per fondare le operazioni di accoglienza su principi di umanità.

Sull'organizzazione da dare alle strutture di accoglienza l'assessore Amati non ha dubbi: "Siamo convinti, e lo abbiamo ribadito più volte, della necessità di evitare assembramenti, per corrispondere alle migliori forme d’accoglienza ed ad evitare reazioni di intolleranza che tipicamente emergono come conseguenza dell’allestimento di grandi campi". Per questa stessa ragione, riferisce Amati, i partecipanti al vertice di ieri chiedono all'unanimità il rapido smantellamento del campo allestito a Manduria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Al ristorante e in auto, stop al distanziamento per congiunti e 'frequentatori abituali': la Regione allenta le restrizioni

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Due monopattini del servizio sharing rubati e recuperati dalla polizia: uno rintracciato in tempo reale grazie al segnale gps

Torna su
BariToday è in caricamento