Escalation di atti intimidatori contro i sindaci pugliesi, Decaro vola a Roma per incontrare Minniti

Il presidente dell'Anci incontrerà il ministro dell'Interno giovedì 16 marzo insieme a Gino Perrone, coordinatore Anci Puglia, e ai primi cittadini vittime delle rappresaglie mafiose

Non ha lasciato passare neanche 24 ore Marco Minniti, ministro dell'Interno del governo Gentiloni, per fissare un incontro con il presidente dell'Anci Antonio Decaro, che ieri lo aveva chiamato per parlargli dell'escalation di atti intimidatori contro i sindaci pugliesi. L'ultimo episodio è stato l'ordigno fatto esplodere sotto la casa del sindaco di Peschici -, in quella che ormai è "una situazione di paura ormai quotidiana", come aveva spiegato lo stesso Decaro. 

Minniti incontrerà giovedì 16 marzo la delegazione dei sindaci coinvolti dagli episodi intimidatori -  Pasquale Chieco (Ruvo di Puglia), Nicola Gemmato (Terlizzi) e Franco Tavaglione (Peschici) - insieme al coordinatore dell'Anci Puglia Gino Perrone. Decaro dopo aver ringraziato il Ministro per l'attenzione rivolta, ha spiegato che "in questi giorni sono state tante le manifestazioni di solidarietà agli amministratori locali vittime di intimidazioni, dentro e fuori i palazzi municipali". "Il nostro è un territorio - ha aggiunto - che ha già dimostrato più volte di non volersi sottomettere alle logiche intimidatorie del potere mafioso, ma è evidente che c’è ancora tanta strada da percorrere insieme, istituzioni, cittadini, associazioni, organizzazioni produttive e sindacali, tutti dalla stessa parte" 

Poi lancia un appello ai pugliesi, chiedendo loro di unirsi alla marcia organizzata dall'associazione Libera il prossimo 21 marzo in occasione della "Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie". "In quell’occasione - conclude Decaro - indosserò con orgoglio la fascia tricolore e chiederò di fare la stessa cosa a tutti gli amministratori locali per testimoniare la presenza delle istituzioni contro tutte le mafie".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti