Autorità portuali a Bari e Taranto, Decaro: "Ora indispensabile fare sistema"

Il decreto per la riforma delle Autorità di Sistema Portuali accoglie la richiesta del primo cittadino: il capoluogo conserverà la sua sede. Il sindaco parla di successo per tutta la regione, ma la decisione scontenta Brindisi

La Puglia avrà due Autorità portuali, a Taranto e a Bari. Il decreto che ha ottenuto il sì del Consiglio dei Ministri ha dunque accolto le richieste avanzate da Bari, con il sindaco Decaro che aveva cercato una mediazione con il governo, chiedendo al governo di tener conto del criterio dei porti "core" individuati dall'Unione europea (tra cui figura appunto anche Bari).

"Una vittoria non solo per Bari, ma per tutta la Puglia", commenta Decaro. "Per i porti che si affacciano sull'Adriatico, oltre che servire i propri territori di riferimento - sottolinea in una nota il primo cittadino - diventa indispensabile fare sistema e aprirsi al mercato dei Balcani, della Grecia, del Medio Oriente per affrontare il traffico passeggeri, sia dei traghetti sia crocieristico. All'interno del comitato di gestione, noi Sindaci avremo un ruolo importante: lavorare per avviare i porti all'intermodalità e metterli in relazione con gli aeroporti, i centri intermodali e le infrastrutture stradali. La sfida che dobbiamo affrontare ora sarà quella di tener conto delle specificità dei porti e dei territori e garantire il coinvolgimento dei diversi protagonisti che operano nei singoli porti".

Bari sarà dunque sede dell'Autorità adriatica meridionale, a cui dovrebbero far capo Manfredonia, Barletta, Monopoli e Brindisi. Ma proprio a Brindisi cresce il malcontento per la decisione del governo, con le istituzioni locali che non escludono l'ipotesi di impugnare il decreto, chiedendo un ritorno all'idea originaria di un'Autorità portuale unica anche in Puglia. 

DECARO SCRIVE AI SINDACI: "CONFRONTIAMOCI SU MODELLO DI GOVERNANCE"
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Acido caustico nel succo di frutta, bimbo di 5 anni ricoverato al 'Giovanni XXIII' con ustioni a gola e stomaco

  • Cronaca

    "Contratto fermo da 4 anni e poche tutele", scioperano le guardie giurate dei servizi aeroportuali: sit-in in Prefettura

  • Cronaca

    Bari nella top 10 del 'Benessere climatico': pochi giorni di pioggia, ma forti raffiche di vento

  • Cronaca

    Fornisce false generalità durante il controllo: arrestato il 18enne Sabino Capriati, era ricercato dopo fuga da una comunità

I più letti della settimana

  • Violento scontro tra due auto a Palese: giovane ricoverato in codice rosso, ferite altre due persone

  • Sorpreso dal proprietario durante il furto in casa, fugge a piedi: bloccato dai carabinieri

  • Trovati con droga in macchina durante il controllo, in manette due giovani incensurati di Sammichele

  • La droga da spacciare nascosta nelle mutande: 22enne in manette a Giovinazzo

  • "Paga la droga che ti ho dato", perseguita e minaccia di morte 'cliente': arrestato pregiudicato

  • Incidente ferroviario alle porte di Foggia: Frecciabianca diretto a Bari e Lecce fermo sui binari

Torna su
BariToday è in caricamento