Botta e risposta su Emiliano, duello tra ministri pugliesi. Bellanova: "Serve cambiamento", Boccia: "E' il candidato del PD"

Il ministro barese ha replicato alla collega brindisina, coordinatrice nazionale di Italia Viva: "Fuori dal centrosinistra cosa c'è? Il centrodestra?

Si scalda il confronto in vista delle Primarie del Centrosinistra per le Regionali 2020, in programma a gennaio: la polemica, stavolta, è tra due ministri pugliesi, divisi sulla candidatura di Michele Emiliano, alla ricerca della riconferma. Francesco Boccia ha risposto alla collega di governo Teresa Bellanova che, in precedenza, aveva specificato che l'attuale governatore non era il candidato di Italia Viva, il movimento fondato da Renzi di cui Bellanova è coordinatrice nazionale, aggiungendo che "c'è bisogno di un cambiamento" per la politica pugliese.

"Faccio un in bocca al lupo alla ministra Bellanova. Il candidato del Pd alle regionali della Puglia è Michele Emiliano. Se non è il suo candidato, evidentemente vorrà dire che sosterrà il centrodestra o candideranno qualcun altro" ha ribattuto Boccia a margine di un incontro a Trepuzzi (Lecce). Il ministro per gli Affari regionali ha quindi rimarcato: "Di solito - ha aggiunto - fuori dal centrosinistra c'è solo la destra. Non ho ancora capito fuori dal centrosinistra Italia Viva cosa incontrerà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento