Monitor Città, Emiliano in discesa nella classifica dei sindaci più amati

Nella 15ma edizione dell'indagine Monitor Città, il sindaco di Bari occupa il 24° posto in compagnia di Alemanno (Roma) e Cosolini (Trieste). Ma i consensi raccolti dal sindaco rispetto alla precedente rilevazione calano del 2,2%

Il sindaco più amato di Italia è il neoeletto primo cittadino di Torino, Piero Fassino, seguito a ruota da Flavio Tosi (Verona) e Matteo Renzi (Firenze). A fornire i dati, riferiti al primo semestre del 2011, è la quindicesima edizione di Monitor Città-Data Monitor che registra il gradimento dell'operato dei primi cittadini sulla base di un giudizio espresso dai cittadini.

E al sindaco di Bari che posto spetta nella classifica? Quest'anno Michele Emiliano perde qualche posizione, e bisogna scorrere un po' verso il basso per vedere comparire il suo nome, al 24° posto. Insieme al sindaco di Roma Gianni Alemanno, in rimonta rispetto all'anno scorso (+4,9%), e alla "new entry" Roberto Cosolini, sindaco di Trieste. A differenza degli altri due primi cittadini, però, il nostro sindaco risulta in discesa. Nella precedente rilevazione, infatti, relativa al secondo semestre del 2010, il sindaco Emiliano occupava l'ottava posizione con ben il 61,7% dei consensi, che si sono invece ridotti del 2,2% quest'anno, provocando la discesa in classifica.

Emiliano resta invece ai primi posti nella classifica dei sindaci delle aree metropolitane: in questo caso, infatti, al sindaco di Bari spetta il quarto posto, anche in questo caso insieme al sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Fuori classifica invece la città di Bari per quanto riguarda l'altra rilevazione effettuata da Monitor Città, ovvero quella relativa all'apprezzamento della qualità dei servizi, ottenuta attraverso un indice medio relativo al livello di soddisfazione espresso dai cittadini intervistati su 23 servizi (anagrafe/stato civile, tributi, URP, servizi scolastici, politiche per le imprese, servizi sociali, sicurezza, polizia municipale, raccolta rifiuti, pulizia delle strade, manutenzione stradale, illuminazione stradale, verde/parchi pubblici, edilizia/urbanistica, turismo, cultura/spettacolo, sport, viabilità/traffico, parcheggi, trasporto pubblico, gas, acqua, elettricità). Ad occupare le venti posizioni sono infatti tutte città del nord, ad eccezione di Siena, unica città "più a sud", che conquista il 10° posto.

 

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Mercato via Pitagora, incontro Comune-operatori. Palone: "Più collaborazione per il decoro dell'area"

    • Politica

      Referendum, l'allarme dei sindaci: "Governo taglia del 60% risorse per l'organizzazione". Il Viminale: "Tutte le spese saranno rimborsate"

    • Sport

      Bari-Salernitana 2-0: bastano De Luca e Daprelà, biancorossi avanti col minimo sforzo

    • Cronaca

      Capurso, colpi di pistola dopo la lite per una ragazza: due arresti

    I più letti della settimana

    • Referendum del 4 dicembre: come richiedere duplicato e rinnovo della tessera elettorale

    • Regione, la giunta approva piano di riordino: il 'Giovanni XXIII' hub per la pediatria

    • Consiglio comunale, Di Rella rieletto presidente: "Mie dimissioni una denuncia. Non sarò solo notaio"

    • Referendum, l'allarme dei sindaci: "Governo taglia del 60% risorse per l'organizzazione". Il Viminale: "Tutte le spese saranno rimborsate"

    • Dimissioni e rielezione Di Rella in Consiglio, Bellomo e Distaso (Cor): "Un triste ballo nel salone del potere"

    Torna su
    BariToday è in caricamento