Bari ricorda Paolo Borsellino, Emiliano: "Simbolo dell’Italia nella quale crediamo"

Questa mattina nella strada intitolata a Falcone e Borsellino la cerimonia di commemorazione del ventennale della strage di via D'Amelio. Il sindaco: "Con loro celebriamo quel grande popolo di gente che non si arrende"

Anche la città di Bari dedica il suo pensiero di commozione e gratitudine al giudice Paolo Borsellino e ai cinque agenti della scorta Bari Today - cronaca e notizie da Bari
Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina


Potrebbe interessarti: http://www.baritoday.it/
Leggi le altre notizie su: http://www.baritoday.it/ o seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190
, uccisi dalla mafia il 19 luglio 1992 in via D'Amelio.

Questa mattina nella strada intitolata ai giudici Falcone e Borsellino, nei pressi del parco Due Giugno, si è tenuta la cerimonia di commemorazione della strage con la deposizione di una corona d'alloro. Alla celebrazione hanno preso parte, insieme alle autorità civili e religiose, il sindaco Michele Emiliano, il presidente del consiglio regionale Onofrio Introna e il presidente della Provincia di Bari Francesco Schittulli.

“Grazie a tutti voi presenti, - ha commentato il sindaco alla fine della cerimonia - ai rappresentanti delle Forze dell’ordine e delle istituzioni, ai cittadini che testimoniano ancora una volta, con puntualità commovente, l’affetto, il rispetto e il ricordo nei confronti di Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Loro sono il simbolo dell’Italia nella quale noi crediamo. Insieme a loro, oggi, celebriamo quel grande popolo di gente meravigliosa che non si arrende, che milita per la verità. Persone che, a differenza di altre, alla domanda ‘da che parte stai?’ hanno sempre risposto ‘sto dalla parte della Costituzione, della verità, della giustizia’, a costo di rimetterci la vita. Ecco noi, oggi, ricordiamo non solo una persona ma un atteggiamento di vita, che mette insieme Paolo con i ragazzi della sua scorta e tutti gli italiani che fanno sempre il loro dovere”.

Ma a ricordare il giudice siciliano e la sua scorta sono stati anche gli studenti della scuola Carlo Levi. Nello spiazzo antistante l'istituto, in via Babudri, studenti, docenti, cittadini e rappresentanti delle Istituzioni si sono ritrovati questa mattina per dare vita al giardino "19 luglio", composto da piante tipiche della Sicilia e dedicato alla memoria di Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Potrebbe interessarti: http://www.baritoday.it/cronaca/strage-via-d-amelio-commemorazione-bari.html
Leggi le altre notizie su: http://www.baritoday.it/ o seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

  • Il Miulli eccellenza della chirurgia cardiaca: unico centro pugliese a sperimentare il 'MitraClip' per la valvola mitrale

Torna su
BariToday è in caricamento