Figlia di vittima della strage dei treni Andria-Corato si candida alle Comunali: Il manifesto elettorale fa discutere

Daniela Castellano, in corsa per Palazzo di Città con la lista di Forza Italia a sostegno di Pasquale Di Rella, respinge le critiche con un post su Facebook

Foto BariToday

La frase "Mai più. La sicurezza dei cittadini viene prima d'ogni altra cosa" a destra, sullo sfondo della foto che simboleggia il disastro sulla linea Andria-Corato, dalla quale suma il volto di Daniela Castellano, presidente di Astip, l'associazione dei parenti delle vittime della strage del 12 luglio 2016, figlia di Enrico, una delle persone che perse la vita in quel tragico schianto. Fa discutere, sui social, uno dei manifesti elettorali di Castellano, candidata alle Comunali di maggio 2019 nella lista di Forza Italia a sostegno di Pasquale Di Rella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia, riportata dal quotidiano Repubblica-Bari, ha scatenato polemiche tra chi definisce non opportuna la scelta grafica del manifesto o la discesa in campo di Castellano. La presidente di Astip, attraverso il suo profilo Facebook, ha respinto le critiche: "E' più discutibile la mia candidatura - scrive in un post - o la deroga della concessione che ha consesso la Regione Puglia (Pd) a Ferrotramviaria, nonostante sia imputata con i suoi alti vertici nel processo per disastro ferroviario del 12 luglio 2016?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento