Il puzzle del centrosinistra per le Presidenze dei Municipi, Decaro: "Candidati scelti da me e condivisi con le liste"

Presentati i cinque nomi per le sfide di 'quartiere': dall'ex vicesindaco Brandi al già vicepresidente del Municipio I Leonetti fino al sociologo Schingaro, la vicepreside Albergo e l'ex consigliere comunale Smaldone

Due pezzi già assemblati nelle scorse settimane, tre nelle ultime ore, per completare il puzzle del centrosinistra dei candidati alle presidenze dei Municipi. Il mosaico è stato composto sul filo di lana, essendo domani il limite per la presentazione delle liste. L'elenco vede nomi già collaudati nell'amministrazione cittadina assieme a volti decisamente nuovi, rappresentando a largo giro le 11 anime della coalizione a sostegno del sindaco uscente, tenendo conto che nessuno dei cinque presidenti in carica è stato riconfermato, per ragioni differenti: Micaela Paparella, Gianni Moretti e Nicola Acquaviva tentano la corsa a Palazzo di Città mentre Andrea Dammacco e Massimo Spizzico hanno dato priorità alle carriere professionali rispettivamente di avvocato e poliziotto.

Decaro: "Mie scelte condivise dalla coalizione"

"Sono orgoglioso di aver fatto scelte per il bene del territorio - ha spiegato il sindaco Antonio Decaro nel corso della presentazione nel suo comitato elettorale di corso Vittorio Emanuele - . Possiamo finalmente fare campagna elettorale con le facce e le storie di chi mi auguro possa rappresentare la comunità. Ho insistito parecchio con qualcuno di loro, fino a ieri sera, affinché accettasse la candidatura. Sono mie scelte, condivise con le 11 liste della coalizione. Non ho usato un 'manuale Cencelli'. Avevo sempre detto che le scelte le avrei fatte io, ascoltando. Non c'erano stati ostacoli da parte dei partiti e delle liste. Alcuni erano già candidati per il Comune ma poi mi hanno detto sì". Il riferimento, in questo caso, è a Gianlucio Smaldone e Nicola Schingaro, rispettivamente per il Municipio II (San Pasquale-Carrassi-Mungivacca-Poggiofranco-Picone) e per il Municipio III (San Paolo-Stanic-Villaggio del Lavoratore- Fesca e San Girolamo). Il primo è uno dei due candidati in 'quota' Sud al Centro, consigliere comunale uscente: "Per me - spiega - è un grande riconoscimento per l'impegno politico di questi anni in cui abbiamo lavorato gomito a gomito facendo sintesi. Sarà importante puntare sul decentramento per far funzionare ancor meglio la macchina amministrativa". Il secondo, invece, è un sociologo che avrebbe dovuto correre per la lista Bari Bene Comune a Palazzo di Città prima di essere scelto da Decaro: "Cercherò di dare voce alle periferie e a chi vive la marginalità, fornendo risposte concrete ai bisogni dei cittadini. Proverò a mettere in atto le nostre proposte anche per la mia esperienza di sociologo e urban planner".

Dall'ex vicesindaco all'insegnante di religione

Storie diverse anche per gli altri tre candidati: al Municipio IV (Carbonara-Ceglie-Loseto-Santa Rita) ci sarà Grazia Albergo, insegnante di religione e vicepreside dell'istituto scolastico comprensivo 'Giovanni Paolo II - De Marinis' e alla sua prima esperienza politica in assoluto, espressione della società civile e della comunità dei quartieri di riferimento: "La mia candidatura - dice - è un gesto al servizio della città. Sono serena perchè avrò il supporto del sindaco in un'esperienza completamente nuova". Decisamente più navigato è l'esponente di Sud al Centro Vincenzo Brandi, già vicesindaco nella scorsa consiliatura, in corsa al Municipio V (Santo Spirito- Palese-Catino-San Pio): "Vogliamo proseguire quanto cominciato negli anni scorsi - afferma - , in un percorso già costruito dall'amministrazione su questo territorio, puntando sulle necessità dei vari quartieri, dalle periferie alle attività di sviluppo turistico". Infine, per il Municipio 1, il più grande della città, comprendente Libertà, San Nicola, Murat, Japigia, Madonnella e Torre a Mare, il centrosinistra sarà rappresentato da Lorenzo Leonetti, già 'numero due' della consiliatura scorsa: "Ho sempre desiderato rappresentare da presidente questo territorio e cercherò di infondere entusiasmo anche per il lavoro fatto durante la scorsa amministrazione".

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Tornano i temporali: dodici ore di allerta 'gialla' sulla Puglia

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

Torna su
BariToday è in caricamento