Patto Fitto-Meloni, alle primarie del centrodestra Direzione Italia sosterrà Filippo Melchiorre

La competizione barese primo 'banco di prova' del Patto federativo fra Direzione Italia e Fratelli d'Italia: il sostegno al candidato di FdI ufficializzato questa mattina in conferenza stampa

Il Patto Federativo fra Meloni e Fitto parte da Bari. Saranno infatti le primarie di centrodestra, in programma il prossimo 24 febbraio, il primo vero banco di prova del patto siglato fra Direzione Italia e Fratelli d'Italia.

Un Patto nato, qualche mese fa, già in Europa, "con la volontà - ricorda Direzione Italia in una nota - di unire gli sforzi per "rifondare" questa Unione Europea iniziando proprio dalle prossime elezioni europee, il prossimo 26 maggio".

Primarie centrodestra: l'appoggio di Dit a Filippo Melchiorre

Questa mattina i coordinatori e gli eletti di Direzione Italia Bari - Francesco Ventola, Ignazio Zullo, Antonio Distaso, Pasquale Finocchio e Vincenzo De Martino - hanno ufficializzato la volontà di sostenere alla Primarie il candidato sindaco di Fratelli d'Italia, Filippo Melchiorre, e di presentarsi con un'unica lista alle Amministrative del 26 maggio. 

"Con Melchiorre e l'on. Marcello Gemmato - è stato ribadito dagli esponenti di DIT - ci accomuna un percorso politico fatto di lealtà, coraggio e coerenza. Sempre nel centrodestra, rifiutando inciuci e rispendendo al mittente tutte le offerte di poltrone alle quali, invece, tanti sono stati sensibili. Per questo abbiamo tutte le carte in tavola per rivolgerci alla Bari perbene ed è a quella che chiediamo di avere uno scatto di orgoglio verso la Città, tornando ad amarla e votando per chi, come il centrodestra, ha a cuore gli interessi dei cittadini, non i propri".

Soddisfazione è stata espressa dal coordinatore regionale Ventola per essere riusciti, non solo a Bari, ma anche a Foggia, come centrodestra a non dividersi e a cogliere le Primarie come un momento di riavvio di una fase politica che deve mirare a ritornare al governo delle città chiamate al voto la prossima primavera. “Chiaramente l'auspicio – ha detto - è che anche il centrodestra di Lecce colga la potenzialità dei gazebo come metodo per rinvigorire ed entusiasmare il proprio elettorato”.

Il capogruppo regionale, Zullo, e il coordinatore provinciale, Distaso, si sono invece soffermati sull'importanza della competizione barese: "Stiamo facendo Primarie vere. I tre competitor sono tre consiglieri comunali diversi per storia e capacità. Abbiamo voluto che davvero i baresi potessero avere la possibilità concreta di scegliere chi deve rappresentarli nelle Secondarie del 26 maggio. Ma questa diversità non vuol dire divisione. Il centrodestra sarà granitico e vincente contro Decaro! Molto più credibile e forte se a rappresentarlo vi sarà un politico come Melchiorre, persona seria, coerente e capace".

“È un matrimonio fra persone d'onore – ha concluso Melchiorre - quello siglato oggi con dirigenti, amministratori e amici di Direzione Italia. Ognuno di loro ha una bellissima storia politica da raccontare fatta di gavetta, militanza, coerenza e impegno per Bari. E' questa la nostra forza, il nostro valore aggiunto che il 24 febbraio ci porterà a vincere le primarie ed il 26 maggio al governo della città”.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inseguimento per le strade di Matera, arrestati tre ladri baresi in trasferta: la refurtiva era nell'auto

  • Cinema

    Il nuovo film di Checco Zalone uscirà a Natale 2019: "Si chiamerà Tolo Tolo"

  • Politica

    Il M5S avverte sull'autonomia rafforzata: "Non creare cittadini di Serie A e Serie B"

  • Concerti

    VIDEO | Emma Marrone fa cantare il Palaflorio: sold out per la tappa barese del nuovo tour

I più letti della settimana

  • Litigio tra due minorenni per una ragazza: 17enne accoltellato

  • Netturbino ucciso davanti alla sede Amiu, 4 arresti per l'omicidio Amedeo: "L'ex amante commissionò il delitto"

  • Aereo colpito da un fulmine, paura tra i passeggeri in arrivo a Bari

  • Lotte e alleanze per il potere, le 'comparanze' per espandersi oltre la città: i clan baresi fotografati dalla Dia

  • Omicidio Michele Amedeo davanti alla sede Amiu: i nomi dei quattro arrestati

  • Mafia e scommesse online, in 21 a processo. Tommy Parisi viola domiciliari e torna in carcere

Torna su
BariToday è in caricamento