Primarie Centrodestra Comunali 2019, Bellomo si ritira e sostiene la Lega: la corsa si fa a tre

Il passo 'di lato' dell'ex candidato dei fittiani, smentito mercoledì scorso, annunciato in una conferenza stampa. La decisione fa infuriare Nci-Dit: "Non siamo meravigliati"

Il passo indietro preventivato nei giorni scorsi arriva in extremis, a poche ore dal termine di presentazione delle candidature: Davide Bellomo, inizialmente sostenuto da Nci-DIt, si è ritirato dalla corsa alle Primarie, per appoggiare l'esponente della Lega, Fabio Romito. Un'ipotesi smentita fino a due giorni fa dallo stesso Bellomo che era intervenuto ufficialmente per smentire le voci che ne prefiguravano il ritiro per proteggere il seggio del Senato della sua compagna Carmela Minuto da un ricorso presentato da Michele Boccardi, da discutere prossimamente dalla Giunta di Palazzo Madama: "Il mio impegno non viene meno ma domattina sarò a fianco di Fabio Romito affinchè possa vincere le primarie" ha dichiarato Bellomo a margine di una conferenza stampa in cui ha annunciato il passo indietro.

Nci-DIt: "Non siamo meravigliati"

La decisione è stata amaramente accolta "senza meraviglia" da Nci-DIt. Le reazioni sono state esplicitate dal cordinatore regionale di Direzione Italia, Francesco Ventola: "Negli ultimi tempi Bellomo ci aveva abituati - spiega - a sue decisioni autonome e ad attività politiche non concordate con il partito, a cominciare dalla sua candidatura a sindaco alle Primarie che si terranno a Bari il prossimo 24 febbraio. Per questo motivo avevamo preferito sostituirlo al vertice provinciale di Bari con Antonio Distaso. Proprio ieri sera in un vertice convocato a Bari, nella sede regionale di Direzione Italia, alla presenza anche dell’onorevole Raffaele Fitto e di Distaso, gli era stato chiesto di ritirare la sua candidatura alle Primarie in virtù del Patto federativo sottoscritto con Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia e quindi con la precisa volontà di produrre ogni sforzo di sintesi a cominciare proprio dalle Amministrative per rafforzare il progetto politico, anzi dalle Primarie dove il partito sarà impegnato nel sostegno al candidato sindaco Filippo Melchiorre. Bellomo, che fino a qualche ora prima aveva partecipato a un direttivo provinciale, si era detto disposto a ritirare la propria candidatura, smentendo per l’ennesima volta le voci di passaggi ad altri partiti. Ogni commento è vano" conclude Ventola.

Cosa succede ora alle Primarie del centrodeatra di Bari 2019?

Lo scenario, a questo punto, è ovviamente cambiato: Romito potrà contare sul sostegno personale di Bellomo ma non di Nci-Dit che con ogni probabilità andrà a supportare l'esponente di Fratelli d'Italia Filippo Melchiorre, in virtù proprio del patto che coinvolge le due realtà capeggiate da Raffaele Fitto e Giorgia Meloni. Il terzo candidato resta Pasquale Di Rella, sostenuto da Forza Italia e cinque liste civiche. Una battaglia a tre dagli esiti potenzialmente incerti con tre nomi per ora piuttosto equivalenti come sostegno e forze in campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

Torna su
BariToday è in caricamento