Da 'Malsani Verdi' a 'Smeraldi Vani': 250 modi di protestare contro Salvini, in centro spuntano lenzuoli e anagrammi

E' la singolare protesta creata da un'agenzia di comunicazione barese, in concomitanza con la visita del ministro dell'Interno in via Sparano

Duecentocinquanta diversi modi per dissentire contro la visita di Matteo Salvini a Bari, anagrammando un eloquente epiteto e scrivendolo con lo spray su un lenzuolo: è la singolare protesta creata dall'agenzia di comunicazione Ff3300 che dai balconi del centro Murattiano, a poche decine di metri dal luogo del comizio del ministro dell'Interno, in programma in via Sparano.  Nelle ultime ore sono spuntati diversi lenzuoli con anagrammi generati da un apposito algoritmo da loro realizzato.

smeraldi-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una piccola azione di una multi soggetto esposta sui nostri balconi, che utilizza l'ironia e la crittografia e l'ars combinatoria" scrivono sulla loro pagina Facebook, diventata virale attraverso l'hashtag #anagrammi. Il tutto raccolto in una fotogallery realizzata sul popolare social network.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

Torna su
BariToday è in caricamento