Sud al Centro ufficializza il sostegno ad Antonio Decaro. Da sabato il confronto programmatico del sindaco: "Cinquepercinque"

Il movimento guidato da Anita Maurodinoia si schiera dalla parte del primo cittadino uscente. Giovedì prossimo potrebbe esserci già la prima riunione programmatica della coalizione

Per la corsa alla riconferma da sindaco di Bari, Antonio Decaro sarà supportato da Sud al Centro: il movimento politico capeggiato dalla consigliera regionale e comunale Anita Maurodinoia ha ufficializzato l'adesione alla coalizione di centrosinistra che giovedì prossimo dovrebbe avere un primo incontro tra i vari componenti (si parla di 12 liste) a sostegno del primo cittadino uscente.

"Siamo già pronti - ha dichiarato Anita Maurodinoia - con una serie di progetti e di iniziative da sottoporre al nostro candidato sindaco e alla coalizione di governo, per il rilancio della città. Siamo pronti soprattutto con la nostra lealtà, impegno, spirito militante e di servizio nei confronti dei cittadini, per far sì che Antonio Decaro non sia il candidato, ma il Sindaco di Bari anche per i prossimi 5 anni. Abbiamo le carte in regola per continuare a chiedere la fiducia degli elettori e dobbiamo farlo con convinzione, sostenendo tutte quelle forme di partecipazione attiva per far sì che gli elettori tornino a sentirsi protagonisti. Quindi Sud al Centro che ha già scaldato i motori da tempo, ora darà, insieme alla coalizione, un'ulteriore accelerata per raggiungere il traguardo" ha concluso.

Al via il confronto programmatico del sindaco

Da sabato, invece, vi saranno dei confronti programmatici del 'tour' 'Cinque per cinque' per raggliere idee e proposte con l'obiettivo di stilare il documento con cui pianificare i prossimi cinque anni di governo della città: ogni appuntamento sarà a tema. Si comincerà con 'la città dei diritti' (welfare, istruzione, le politiche del lavoro e l’inclusione attiva), quindi si proseguirà con 'la città si fa più semplice' (la mobilità, l’ambiente, l’ICT al servizio del cittadino), 'la città che partecipa' (cultura, sport e tempo libero, la partecipazione civica), 'la città delle opportunità' (lo sviluppo, le economie urbane, il turismo, l’innovazione sociale) e 'la città nelle città' (urbanistica, gli stili di vita, il dialogo centro-periferia). Decaro illustrerà, nel corso degli incontri, i risultati ottenuti in questi cinque anni e ascolterà le proposte dei cittadini. Prenotandosi al desk, aperto prima dell'inizio degli incontri, si potrà intervenire. Le proposte saranno poi prese in carico da un comitato di redazione e valutate per essere inserite nel programma.

“Noi vogliamo parlare della città e delle persone che a Bari vivono - spiega Decaro -. In continuità con quanto fatto in questi cinque anni, ascolteremo le persone con l’umiltà e l’intelligenza di chi è pronto a cambiare idea e a fare meglio se qualcosa non è andato bene. Abbiamo voglia di continuare a lavorare per la Bari del futuro, per una Bari orgogliosa del cammino intrapreso e che non intende fermarsi. Noi vogliamo confrontarci sui programmi e, su questo, chiedere ancora una volta la fiducia dei cittadini”. 

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • Tornano i temporali: dodici ore di allerta 'gialla' sulla Puglia

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

Torna su
BariToday è in caricamento