Attesa per il nuovo Consiglio comunale: nodo Presidenza, idea staffetta Cavone-Vaccarella?

Entro questa settimana la proclamazione degli eletti, prima seduta il 27-28 agosto. Sullo scranno più alto dell'aula è sfida tra il presidente uscente, la più suffragata del Pd alle Comunali e il 'decano' Bronzini

Proclamazione quasi certa il 9 agosto e primo Consiglio tra il 27 e il 28 dello stesso mese, con il nodo Presidenza ancora da sciogliere. Sembra finalmente a una svolta la lunga attesa per vedere all'opera l'assemblea di Palazzo di Città scelta dai baresi con le elezioni dello scorso 26 maggio. Entro questa settimana, infatti, arriverà la proclamazione dei 36 consiglieri dopo il certosino e meticoloso lavoro da parte degli uffici elettorali: nell'elenco di chi sarà 'dentro' dovrebbe esserci anche Silvia Russo Frattasi che potrebbe aver vinto a suo favore (si parla di meno di una decina di voti), il ricalcolo scaturito dalle verifiche dopo la parità assoluta con suo cugino e 'rivale' nella lista Progetto Bari con Decaro, Alessandro Russi, premiato in un primo momento per la sua posizione più in alto nell'elenco di candidati del movimento politico alle ultime comunali.

Idea staffetta per la Presidenza?

Questione eletti a parte, c'è in ballo il posto dello scranno più alto dell'aula Dalfino: la corsa, in questo caso, è a tre e riguarda il Partito Democratico. A contendersi il prestigioso ruolo Michelangelo Cavone, presidente uscente, Elisabetta Vaccarella. la più suffragata tra i democratici e debuttante a Palazzo di Città. e Marco Bronzini, veterano e già capogruppo Pd nella scorsa consiliatura. Un'ipotesi circolata nelle ultime ore potrebbe vedere una staffetta tra Cavone e Vaccarella. Il primo, infatti, potrebbe candidarsi alle prossime Regionali, 'liberando' in caso di elezione il posto nel 2020 e premiando così la neo consigliera largamente suffragata dall'elettorato ma ala prima esperienza in un contesto spesso polemico e non semplice da gestire. Resta da capire se ci sarà compatibilità 'politica' tra l'eventuale ruolo Cavone e il suo status di candidato, ma anche un'eventuale contropartita per Vaccarella (un posto in Giunta comunale?) in caso di mancata elezione in via Gentile da parte dell'attuale numero 1 dell'aula Dalfino. La questione sarà definita nelle prossime settimane: nel frattempo, l'attesa è per la definitiva proclamazione degli eletti, innescando finalmente la macchina politico-amministrativa che sarà 'accesa' da fine mese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • Sete da cammello e notte insonne dopo aver mangiato la pizza: perchè succede?

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

Torna su
BariToday è in caricamento