Renato Laforgia si dimette da consigliere comunale: "Motivazioni personali"

L'esponente della lista 'Decaro Sindaco' ha annunciato che lascerà l'incarico: al suo posto sarà ripescato il primo dei non eletti del movimento presentatosi nel 2014

Il consigliere comunale Renato Laforgia, eletto con la lista 'Decaro Sindaco' alle scorse amministrative del 2014, si è dimesso. L'annuncio è avvenuto questa mattina nel corso di un intervento in un convegno svoltosi nella sede della Regione Puglia, di via Gentile a Japigia. Alla base del passo indietro vi sarebbero motivazioni personali. La decisione sarebbe stata giàcomunicata anche al sindaco Antonio Decaro.

Laforgia era stato eletto a Palazzo di Città giungendo secodo nella sua lista, ottenendo 610 voti. Al suo posto dovrebbe essere ripescato il primo dei non eletti di 'Decaro Sindaco', Vincenzo Pellecchia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nuova ferrovia Bari-Torre a Mare, da domani e fino al 2020 i lavori in Tangenziale: deviazioni a Japigia

  • Politica

    Consiglio deserto, solo 7 in aula: secondo tentativo domani. Di Rella: "Centrosinistra spaccato"

  • Cronaca

    Non più solo Fortino o sale comunali, a Bari ci si potrà sposare in strutture da sogno: c'è il bando pubblico

  • Politica

    "Quattro anni di disagi e oltre 11 milioni per un'opera brutta", Melini attacca il Comune sul waterfront di San Girolamo

I più letti della settimana

  • Chicco è tornato a casa: ritrovato il cagnolino rubato insieme ad un'auto

  • Violenta rissa per strada armati di ascia e pistola: arrestati sei giovani a Rutigliano

  • Rutigliano, scoppia rissa in strada: giovane ferito

  • L'Università di Bari al top in Italia: giudizio positivo dall'Anvur, "stesso voto della Bocconi"

  • '"Cercasi comparse di origine africana", tre giorni di casting per il nuovo film di Checco Zalone: già 150 partecipanti

  • Una tecnica innovativa contro il morbo di Crohn: l'intervento eseguito al 'Perinei'

Torna su
BariToday è in caricamento