Corato: imbratta con escrementi le schede elettorali, denunciato

L'episodio nel pomeriggio in una sezione della scuola media 'Imbriani'. A compiere il gesto un 27enne, che è stato fermato e denunciato dalla polizia

Ha imbrattato di escrementi le schede elettorali, riuscendo poi ad imbucare una delle due nell'apposita urna. E' accaduto questo pomeriggio a Corato, dove un giovane di 27 anni, incensurato, è stato denunciato per danneggiamento aggravato della cosa pubblica e atti contrari alla pubblica decenza.

Secondo quanto si è appreso, il 27enne ha sporcato le schede mentre si trovava all'interno della cabina. Poi è uscito e ha imbucato nell'urna la scheda elettorale per il Comune. A quel punto il presidente di seggio, probabilmente allertato dal cattivo odore, ha bloccato il giovane riuscendo ad impedire che imbucasse anche la scheda per le europee.

Sul posto è intervenuta la polizia, che ha sigillato e sequestrato la scheda non ancora imbucata. L'urna in cui è stata invece inserita l'altra scheda imbrattata è stata sostituita e domani, durante lo spoglio, la scheda in questione verrà recuperata e consegnata alla polizia.

Potrebbe interessarti

  • 8 trucchi per togliere le pieghe sui vestiti senza usare il ferro da stiro

  • Le tignole mangiano il guardaroba: i rimedi per eliminarle dal nostro armadio

  • La Tiella di Patate Riso e Cozze

  • Bocca in fiamme per il peperoncino? I rimedi per togliere il bruciore

I più letti della settimana

  • Annega in mare a Metaponto, muore mamma 26enne residente nel Barese. Salva la figlia di 6 anni

  • Auto si ribalta all'altezza di una rotatoria, 32enne barese muore in provincia di Milano

  • Scomparso da due giorni a Modugno: 52enne ritrovato senza vita

  • "Le urla, poi quel bimbo adagiato sugli scogli: in quel momento abbiamo pensato solo a ciò che potevamo fare"

  • Tentato omicidio Gesuito in zona Cecilia, arrestato il boss Andrea Montani: "Agì per vendicare morte del figlio"

  • Ragazzo di 17 anni trovato morto in casa a Monopoli, decesso per cause naturali. Indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento