Santeramo: il candidato sindaco D'Ambrosio incontra i lavoratori Natuzzi

In occasione del comizio di apertura della campagna elettorale, sabato 31 marzo il candidato sindaco del centrosinistra incontrerà, insieme all'onorevole Rosy Bindi, i rappresentanti sindacali dell'azienda

Il candidato sindaco del centrosinistra a Santeramo Michele D'Ambrosio e l'onorevole Rosy Bindi incontrano i lavoratori della Natuzzi. L'incontro avverrà sabato prossimo, 31 marzo, subito dopo il comizio di apertura della campagna elettorale di D'Ambrosio che si terrà alle 17.30  in piazza Garibaldi.

Nel corso dell'incontro, che si terrà presso il Comitato Elettorale del prof. Michele D’Ambrosio in via Roma n.6, i lavoratori faranno presenti i problemi legati alla crisi che in questi anni sta interessando il distretto del mobile imbottito. Inoltre le rappresentanze sindacali avranno l’opportunità di confrontarsi con il vice Presidente della Camera dei Deputati sullo stato dei lavori dell’Accordo di programma per il rilancio del mobile imbottito murgiano già firmato dalla Regione Puglia, dalla Regione Basilicata e dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento